Due nuove realizzazioni per Eclipse.org

Il consorzio open source voluto da Ibm rilascia due nuovi strumenti di sviluppo. Con il primo si sviluppano modelli di programmazione, mentre il secondo consente il dialogo tra Java e Xml.

10 settembre 2002. Eclipse è una piattaforma open source che ha lo scopo di realizzare nuovi strumenti di supporto per il lavoro degli sviluppatori. Il consorzio, costiuito nel novembre del 2001, racchiude i nomi più noti dell'open source mondiale capeggiati da Ibm e Borland. Con le ultime due realizzazioni, il consorzio ha messo a disposizione degli sviluppatori due nuovi utili strumenti. L'organizzazione ha rilasciato il framework Emf (Eclipse Modeling Framework) e una nuova tecnologia chiamata Xml Infoset.

Emf permette agli sviluppatori di definire meglio il modello di una applicazione o di uno strumento di sviluppo, una volta definito il modello, la sua realizzazione può avvenire in maniera automatica e ricorrente, risparmiando tempo e denaro. In particolare, Emf permette di realizzare delle porzioni consistenti e ricorsive di codice Java o Xml, così lo sviluppatore può dedicare più tempo all'obbiettivo effettivo dell'applicazione a cui sta lavorando. Inoltre, uno strumento di modellazione come Emf può essere utile a un vasto numero di sviluppatori e aziende, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata.

La seconda tecnologia annunciata dal consorzio Eclipse, la Xml Infoset, permette a due o più sviluppatori di usare Java e Xml insieme e fornisce un modo standard di riconoscere e creare gli schemi basati su Xml.

Con queste mosse - sostengono i responsabili del progetto in Ibm - il consorzio Eclipse fa un salto in avanti e si pone come partner autorevole per tutti gli sviluppatori open source. L'organizzazione attualmente vede coinvolte 150 aziende e supporta una vasta gamma di linguaggi di programmazione tra cui Java, C++ e C#.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here