DoubleClick paga e promette privacy

DoubleClick, uno dei maggiori protagonisti della pubblicità e marketing online, ha pagato 450.000 dollari per mettere fine a un’indagine ufficiale e si è impegnata a rispettare la privacy dei consumatori

DoubleClick ha annunciato che è
stata interrotta l'indagine da parte degli avvocati generali di dieci stati USA
dopo che l'azienda ha concordato di versare 450.000 dollari per le spese e di
osservare una serie di comportamenti a salvaguardia della privacy degli utenti.


In futuro DoubleClick dovrà osservare precise regole di privacy e garantire
che lo stesso venga fatto dai propri partner. Inoltre dovrà applicare le norme
di privacy vigenti al momento della raccolta delle informazioni, senza
modificarle in seguito per rivendere i dati raccolti.


DoubleClick dovrà conservare offline i dati più vecchi di tre mesi e dovrà
permettere agli utenti di conoscere le categorie di pubblicità a cui sono
associati i cookie che ricevono. Auditor indipendenti dovranno attestare il
rispetto delle norme da parte di DoubleClick.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome