Double You è l’acquisizione di Zucchetti nel welfare management

Continua la marcia di Zucchetti. Dopo avere acquisito la maggioranza di Getronics, società specializzata nei sistemi d’allarme per auto e case, essere entrata nel capitale di Visual Software per rafforzarsi nell’automotive ora è la volta dell’acquisizione di Double You. L’azienda milanese è specializzata nelle soluzioni di welfare management. Grazie all’acquisizione è nato ZWelfare, il servizio in grado di gestire i Flexible benefits, forme alternative di retribuzione indicate nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi che consistono in beni e servizi completamente detassati e non contribuiscono a formare reddito da lavoro dipendente. “ZWelfare è a disposizione non soltanto degli oltre 105.000 clienti Zucchetti, ma di tutto il mercato: aziende, associazioni di categoria e consulenti del lavoro. I benefici per tutte le realtà che useranno la piattaforma sono veramente tanti, dato che potranno godere di una detassazione e di una decontribuzione totale: rimborsi su spese di istruzione, spese mediche, interessi su prestiti e mutui, attività sportive, buoni spesa e tanti altri benefit che incideranno positivamente anche sul rapporto tra azienda e dipendente”, spiega Domenico Uggeri, vicepresidente Zucchetti.

Con oltre 386 milioni di fatturato e più di 105.000 clienti attivi, Zucchetti oltre che fornitore di tecnologie segue anche la strada della consulenza per i propri clienti. Negli ultimi 18 mesi ha assunto 220 persone per rafforzare le business unit. Su 3.300 addetti, circa 1.200 sono integrati nella ricerca e sviluppo di tecnologia, ma tanti provengono da studi e formazioni diverse, anche umanistici. Le operazioni degli ultimi mesi si inseriscono nel quadro di una strategia che prevede l’arricchimento del portafoglio di servizi e tecnologie con l’obiettivo di aiutare le aziende ad attrezzarsi per il business del futuro.
In questra strategia rientra anche l’acquisto di FabTotum, la startup del Politecnico di Milano tra i pionieri della stampa 3d, fresatura e digitalizzazione degli oggetti; poi ha inglobato CerereSoftware, specializzata nei sistemi gestionali per il mondo della ristorazione e ha investitito in TcPos Sud, dedicata ai sistemi di pagamento nel retail.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here