Dopo un black-out, il miol PC con Windows 7 non si riavvia più

Da qualche mese ho installato Windows 7 Ultimate sul mio PC e sono soddisfatto del passo avanti rispetto a Vista, soprattutto in termini di velocità. Purtroppo però, apparentemente a seguito di un black-out nel mio ufficio, il PC non si avvia più. Appa

Da qualche mese ho installato Windows 7 Ultimate sul mio PC e sono soddisfatto del passo avanti rispetto a Vista, soprattutto in termini di velocità. Purtroppo però, apparentemente a seguito di un black-out nel mio ufficio, il PC non si avvia più. Appare un messaggio "Bootmgr è mancante. Premi CTRL-ALT-DEL per riavviare"; in rete ho trovato suggerimenti decisamente radicali per rimediare alla situazione. Il sistema aveva i punti di ripristino abilitati, ma siccome Windows non parte, non posso arrivare ad utilizzarli. Non vorrei dover reinstallare tutto e soprattutto non posso perdere i dati. Esiste un modo più selettivo per correggere la situazione?

BOOTMGR (il nome del file che contiene il Windows Boot Manager) è un programma indispensabile per effettuare l'avvio del PC con Windows Vista e Windows 7. Si tratta di un file nascosto (e privo di suffisso .EXE) che solitamente viene collocato direttamente nella radice dell'unità di avvio.

In casi eccezionali anche BOOTMGR, proprio come qualunque altro file, può danneggiarsi, per esempio a seguito di un'interruzione di alimentazione, di un virus o di un errore software. Se questo accade, pur essendo correttamente configurato per avviarsi dal disco giusto, il Master Boot Loader non trova BOOTMGR e il processo di avvio si arresta.

Il messaggio è differente da quello che si riceve quando, per esempio, si è danneggiato il Master Boot Record oppure quando è stata accidentalmente alterata la configurazione del BIOS così da tentare l'avvio da un disco non avviabile (Non-system disk..).

Non essendo possibile avviare Windows, è sostanzialmente impraticabile utilizzare i punti di ripristino, anche se va detto che questi non contribuirebbero a risolvere il problema in quanto sono concepiti per assicurare la reversibilità delle modifiche alla configurazione di sistema provocate dall'installazione di uno o più programmi, mentre non proteggono dalla perdita o alterazione di file essenziali per il funzionamento del sistema.

Disponendo del disco di installazione di Windows (attenzione: non di un "disco di ripristino" che riporta il PC alle condizioni di fabbrica) è possibile tentare di ripristinare BOOTMGR o eseguendo CHKDSK dalla console di ripristino, oppure, se questo fallisce, sempre dalla console di ripristino, copiandolo dal DVD di installazione alla radice dell'hard disk di avvio.

Per aprire la console di ripristino, inserire il DVD di installazione di Windows, configurare il BIOS per avviare dall'unità DVD prima che da hard disk, avviare il sistema, accedere al programma di installazione, selezionare lingua, impostazioni locali e tipo di tastiera come desiderato, passare alla schermata successiva e qui, anzichè avviare l'installazione, scegliere l'opzione Repair o ripristino.

Nella finestra di dialogo che appare, scegliere la prima delle due opzioni, per utilizzare strumenti di ripristino. Passare alla schermata successiva. Se viene proposto un ripristino automatico è possibile tentare innanzitutto quello (qualora non dovesse avere successo, ripetere la procedura e stavolta rifiutare scegliendo Annulla). Poi scegliere l'opzione che avvia il prompt dei comandi. Ci si troverà inizialmente in una unità disco temporanea.

Individuare con sicurezza le lettere della partizione di avvio e dell'unità DVD (ci si può basare sul titolo dell'unità che viene visualizzato eseguendo il comando DIR dopo essersi posizionati in ciascuna unità da esaminare: C:, D:, .., oppure usando il comando DISKPART e poi usando il comando LIST VOLUME e infine EXIT per uscire da DISKPART), poi creare una copia di sicurezza del boot manager attuale con REN C:\BOOTMGR BOOTMGR.SAV, infine copiare BOOTMGR da DVD a hard disk con il comando COPY D:\BOOTMGR C: (assumendo che D sia l'unità DVD e C la partizione di avvio dell'hard disk). Riavviare il sistema.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here