Domini: il .eu continua a crescere

Secondo Eurid, che gestisce i nomi a dominio .eu di primo livello, il terzo trimestre 2011 è stato quello con il più alto tasso di nuove registrazioni di domini .eu su un periodo equivalente negli ultimi cinque anni.

Bulgaria, Lituania e Romania vantano il maggior numero di nuove registrazioni .eu fra gli Stati membri dell’Unione europea, con un tasso di crescita superiore al 10% nel terzo trimestre 2011.

Il dato emerge dall’ultima relazione trimestrale di Eurid, disponibile qui, l’organizzazione che gestisce i nomi a dominio .eu di primo livello.

Per il Direttore Generale di Eurid, Marc Van Wesemael, il terzo trimestre 2011 è stato quello con il più alto tasso di nuove registrazioni di domini .eu su un periodo equivalente negli ultimi cinque anni.

Van Wesemael ha anche osservato che, tenuto conto della crisi dell’euro e dell’attuale congiuntura economica, la crescita del .eu dimostra che l’immagine europea è percepita ancora positivamente dalle imprese, che sono la categoria più importante tra i titolari di nomi a dominio .eu.

L'Est ci crede
La Bulgaria ha registrato la crescita più forte, con un aumento del 18% rispetto al trimestre precedente, seguita dalla Lituania (13%) e dalla Romania (12%). I tassi di registrazione sono aumentati anche in altri 20 Stati membri dell’Ue.
Il terzo trimestre 2011 si è chiuso con 3,41 milioni di nomi a dominio .eu registrati, un aumento del 5,2% rispetto al terzo trimestre 2010.

Business continuity
Sempre durante il terzo trimestre Eurid ha effettuato un test del piano di continuità del business per valutare la sua capacità di reagire ad imprevisti di ampia portata.
I sistemi di registrazione .eu sono stati trasferiti al centro di backup dei dati del .eu.
Il test è stato superato con successo e ha dimostrato la robustezza dell’infrastruttura .eu

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here