Disponibile il database delle vulnerabilità

Accedibile dal pubblico l’Osvdb, database opensource che raccoglie le informazioni sulle vulnerability.

5 aprile 2004

Scaturito da un'idea di Tyler Owen, il database delle vulnerabilità è adesso disponibile.


L'Open Source Vulnerability Database (Osvsb) è un'iniziativa nata due anni fa per categorizzare e catalogare le vulnerabilità dei prodotti software e hardware, raccogliendo le relative informazioni direttamente dai professionisti della sicurezza.


Ora è distribuito liberamente e viene aggiornato non appena si manifesta e viene segnalata una nuova vulnerabilità. In tal senso va inteso come un baedeker per muoversi nei meandri dei flaw non appena se ne ha bisogno.


Entro questo trimestre sarà completato con una guida all'uso e al mantenimento proattivo da parte della comunità degli sviluppatori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here