DirectX, driver e schede video: se li conosci li domi – parte 2

In generale l’aggiornamento di DirectX non comporta problemi, l’ultima versione è sempre compatibile con le precedenti. Tuttavia nei computer con qualche anno sulle spalle potrebbero verificarsi inconvenienti con le schede di cattura video, le quali ha …

In generale l'aggiornamento di DirectX
non comporta problemi, l'ultima versione è sempre compatibile con
le precedenti. Tuttavia nei computer con qualche anno sulle spalle potrebbero
verificarsi inconvenienti con le schede di cattura video, le quali hanno driver
scritti per le vecchie versioni di DirectX e per i quali non
è disponibile un aggiornamento.

Ed è del tutto inutile installare l'ultimissima versione con
una scheda grafica il cui hardware non supporta le funzionalità della
versione di DirectX: per questo vi sarà utile la tabella
seguente che elenca i modelli più diffusi di schede con la rispettiva
versione di DirectX supportata.

Chipset Directx supportato
NVIDIA

GeForce 6800

9.0
GeForce FX 9.0
GeForce 4 8.1
GeForce 3 8.0
GeForce 2 7
ATI
Radeon 9800

9.0

Radeon 9700 9.0
Radeon 9600 9.0
Radeon 9500 9.0
Radeon 9200 8.1
Radeon 9100 8.1
Radeon 9000 8.1
Radeon 8500 8.1

Una buona regola è creare sempre, per i possessori di Windows XP e ME, un
punto di ripristino precedente all'aggiornamento oppure, per
tutti gli altri, un backup del disco così da avere un punto funzionante a cui
tornare in caso di problemi.

L'integrazione di DirectX con il sistema operativo è
talmente profonda che, una volta installata la nuova versione, non è
possibile rimuoverla, stando a quanto afferma Microsoft.

CHIPSET
E passiamo al chipset, che è il componente della scheda madre che indirizza
e controlla tutti i movimenti di dati tra le varie periferiche. Sotto la sua
giurisdizione si trova il canale AGP (Accelerated Graphics
Port) lungo il quale viaggiano i dati scambiati tra la scheda grafica e la memoria
di sistema, dove vengono elaborati dal processore.

I sistemi operativi contengono dei driver per i chipset più diffusi
prima del rilascio del sistema, ma in genere contengono il minimo necessario
per l'installazione e mancano di abilitare alcune funzionalità
peculiari del chipset.

Ad esempio, dopo aver installato Windows XP su una scheda madre con chipset
VIA, utilizzando i driver forniti dal sistema operativo, abbiamo
riscontrato che l'AGP funzionava a 4X anziché
8X come nelle caratteristiche del chipset e non era abilitabile la funzione
Fast Write, la quale trasferisce i dati direttamente dalla
scheda grafica al processore senza passare dalla memoria.

Fast Write incrementa la velocità di tutte le operazioni
2D, il caricamento delle texture D3D nella memoria locale e tutte le operazioni
che richiedono la scrittura di dati nella memoria video che risiede sulla scheda
grafica. Installando i driver forniti dal produttore del chipset, la velocità
dell'AGP è passata a 8X e il Fast Write
abilitabile.

continua...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here