Digital si rilancia nel mondo Unix high-end

Nuove macchine Alpha, un nuovo sistema operativo e un’avanzata tecnologia di clustering costituiscono i tasselli del rilancio che Digital intende tentare nel mondo Unix di fascia alta. Molto attesa è la relase Unix V4.0D, che preannuncia miglior …

Nuove macchine Alpha, un nuovo sistema operativo e un'avanzata tecnologia
di clustering costituiscono i tasselli del rilancio che Digital intende
tentare nel mondo Unix di fascia alta.
Molto attesa è la relase Unix V4.0D, che preannuncia migliorie
prestazionali del 17% rispetto alla 4.0C, supporterà fino a 30mila utenti
e-mail o Internet, offrirà il supporto logon singolo per Windows Nt e sar
à
compatibile "Anno 2000". I server, attesi per novembre, monteranno il chip
21264 e vengono preannunciati con un salto prestazionale dell'ordine del
100% rispetto a quanto disponibile oggi nella stessa fascia. Digital
intende essere aggressiva anche sui prezzi, con un entry-point sotto i
175mila dollari. La versione 1.5 di TruCluster Production Server, infine,
supporterà fino a otto nodi. Queste mosse dovrebbero garantire a Digital u
n
rafforzamento come fornitore Unix high-end, ma resta, rispetto alla
concorrenza, un problema di disponibilità di applicazioni non troppo
semplice da risolvere.x-fine-articolo
x-fine-testo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome