Digital restituisce a Intel documenti segreti

Un primo round nella controversia che da qualche tempo oppone Digital a Intel sembra giunto alla conclusione. Dec, infatti, si è dichiarata propensa a restituire documenti segreti sul processore Merced che Intel le aveva fornito in tempi di migl …

Un primo round nella controversia che da qualche tempo oppone Digital a
Intel sembra giunto alla conclusione. Dec, infatti, si è dichiarata
propensa a restituire documenti segreti sul processore Merced che Intel le
aveva fornito in tempi di migliori relazioni e che aveva ufficialmente e
legalmente chiesto indietro, dopo che Digital le aveva intentato causa per
la violazione di alcuni brevetti. La richiesta, per la verità, era sembrat
a
una sorta di ripicca da parte di Intel, ma ora, comunque, almeno su questo
fronte, le cose sembrano destinate ad appianarsi.
Ma i rapporti fra i due contendenti continuano a rimanere tesi. Lo si
deduce dai commenti che hanno accompagnato quest'ultima decisione. Si
tratta di documenti vecchi di un anno e ci erano stati forniti allo scopo
di ottenere qualche feedback critico da parte nostra
- ha commentato il
portavoce di Digital, Dan Kaferle -. Noi abbiamo sul mercato un
processore a 64 bit da cinque anni e non è nostra intenzione partecipare
allo sviluppo di un processore già più volte ritardato
. Digital ha
inoltre precisato di non sentirsi in dovere di restituire altri documenti,
che Intel fornisce "do routine" a tutti i costruttori interessati a
produrre macchine dotate dei suoi processori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here