Digital life, dove l’innovazione diventa realtà

Presentato a Milano lo spazio espositivo ospitato all’interno di e-Life l’area Smau dedicata al mondo consumer

Casa, ufficio, mobilità auto, luoghi pubblici e innovazione. Sono i sei
ambienti nei quali si articola Digital Life, lo spazio espositivo della prossima
edizione di Smau curato dalla Fondazione Bordoni che rappresenta il cuore
dell'area e-Life dedicata al mondo consumer. Non una semplice raccolta
di stand
di aziende particolarmente innovative, ma un percorso che
illustra quanto la tecnologia ha cambiato, sta cambiando ma soprattutto cambierà
la nostra vita di tutti i giorni.


Novità da toccare con mano, come per esempio i nuovi servizi di Poste
italiane, che rendono più facile la vita dei cittadini ma anche il lavoro e più
divertente il nostro tempo libero. Mille metri quadri dove troverà spazio
l'innovazione della tv ad alta definizione, il digitale
terrestre, i sistemi mobile di terza generazione, la radio digitale e tutto ciò
che riguarda la band larga. E in mezzo agli spazi espostivi un'arena dove, come
ha spiegato Alfredo Cazzola, presidente di Smau, “saranno organizzati
spettacoli di animazione e di intrattenimento”
.


Uno sguardo sul futuro che vedrà coinvolti nomi importanti del mondo Ict che
hanno partecipato a una tavola rotonda in occasione della presentazione della
manifestazione dalla quale è emersa la necessità di proporre tecnologie
sempre più
user friendly per gli utenti ai quali
bisogna proporre i giusti servizi che faranno da traino alle nuove
tecnologie. “L'innovazione diventa tale quando si diffonde nel
sociale”
, ha affermato Andrea Pontremoli, responsabile di Ibm Italia,
secondo il quale “non possiamo pensare che chi compra informatica sia un
ingegnere”.


Un concetto, quello della semplicità ribadito da Marco Comastri,
amministratore delegato di Microsoft Italia, che ha ribadito come la
facilità d'uso dei prodotti sia la strada maestra da seguire.
Anche perché, ha ricordato Guido Salerno, direttore generale della Fondazione
Bordoni non si può pretendere che gli imprenditori si trasformino in integratori
di sistemi occupandosi oltre che dei programmi necessari per le loro aziende
anche di reti e hardware. Maggiore attenzione alle esigenze degli utenti,
consumer e business, è l'indicazione emersa dal dibattito che ha tolto il velo a
Digital life, un evento che nasce per comunicare le nuove frontiere di
un'evoluzione tecnologica da toccare con mano in ottobre in Fiera a Milano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here