Dial: un draft per i contenuti mobili

Presentato a inizio settimana dal W3C.

Il World Wide Web Consortium ha pubblicato, alla fine della scorsa
settimana, un primo draft del cosiddetto Device Independent Authoring Language,
il cui obiettivo è rendere più facile la presentazione di contenuti su una
molteplicità di dispositivi mobili.

Dial, nella sostanza, dovrebbe riuscire a prendere in considerazione tutta quella serie di dettagli che vengono ignorati dal Css (Cascading Style Sheet) e dunque dimensione degli schermi, colore e risoluzione.
Dial si
basa su raccomandazioni del W3C esistenti, quali Xhtml o Css.


Dial, sostengono i promotori, dovrebbe mostrarsi di particolare utilità prima di trasmettere un documento a un dispositivo mobile, con l'obiettivo di ridurre l'ampiezza di banda.
Processato a livello di server o di proxy, è possibile selezionare quali parti del documento stesso non saranno visualizzate e dunque non richiedono di essere inviate al client.
Non è
unanime il consenso nei confronti del nuovo draft, anche se c'è accordo sulla
necessità di un lavoro che tenda allo sviluppo di una modalità univoca per
rendere i contenuti accessibili agli utenti di terminali mobili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here