DevOps amplifica l’App Economy italiana

Vittorio Carosone - Ca TechnologiesIl 93% delle aziende italiane intervistate ha dichiarato di voler investire nel 2015 in nuove competenze nell’ambito del DevOps nei prossimi 12 mesi. È questo uno dei dati più significativi che emerge dallo studio DevOps: The Worst-Kept Secret to Winning in the Application Economy, condotto da Vanson Bourne per conto di Ca Technologies, che ha analizzato i risultati di un sondaggio su 1425 figure dirigenziali d'azienda in 13 Paesi, tra cui sei europei (Italia, Francia, Germania, Spagna, Svizzera e Regno Unito) su aziende da almeno 500 milioni di dollari.
La percentuale del 93% è la più alta rilevata nei 13 Paesi. Il motivo dell’interesse delle aziende italiane verso il DevOps è facilmente comprensibile: il 33% degli intervistati che lo hanno adottato ha riscontrato un aumento del numero di clienti e il 31% ha registrato un aumento di fatturato. Ciò spiega anche perchè il 43% delle imprese intende adottare DevOps nei prossimi due anni e un ulteriore 29% prevede di farlo nei prossimi 3-5 anni.
"Clienti e personale sono sempre più inclini all'uso di software in forma di app”, ha dichiarato Vittorio Carosone, Sales Director della divisione Named Account di Ca Technologies; “le aziende italiane vogliono acquisire competenze in ambiti molto specifici come quello del DevOps, in grado di semplificare la vita personale e professionale".
In risposta a queste nuove esigenze, l’84% delle aziende italiane ha in programma di adottare un approccio DevOps proprio per velocizzare la realizzazione delle applicazioni: il 12% l'ha già fatto, il 49% conta di farlo entro due anni e il 29% nei successivi tre anni..
"Nell'era dell’application economy, le aziende lente lasciano spazio alla concorrenza”, ha aggiunto Carosone; “DevOps razionalizza le fasi di sviluppo e il lancio di applicazioni innovative che attirano e fidelizzano i clienti".

Metriche positive, futuro roseo

A giudicare dai risultati emersi, i vantaggi che le aziende italiane stanno ottenendo dalla metodologia e dagli strumenti DevOps sono notevoli. Le aziende che hanno già riscontrato dei benefici sono in grado di proporre il 16% di prodotti e servizi innovativi in più rispetto al passato. Hanno anche segnalato un incremento del 17% della velocità del time-to-market di prodotti e servizi.
Secondo lo studio, il 44% delle aziende italiane intervistate ha confermato l’effetto fortemente dirompente del fenomeno dell’economia delle applicazioni. Il 90% dei responsabili interpellati dal sondaggio sarebbe soggetto a forti sollecitazioni e continue richieste di sviluppo di nuove applicazioni e servizi in tempi più brevi rispetto al passato, vuoi per contrastare la concorrenza (60%), vuoi per assecondare le crescenti necessità e aspettative dei clienti (44%).
Lo studio rivela inoltre che DevOps consente alle aziende di offrire una customer experience più semplice e sempre connessa. La presenza su molteplici canali è un requisito fondamentale nell'economia delle applicazioni, visto che i clienti richiedono sempre più frequentemente servizi erogati su più canali, che si tratti di un dispositivo mobile, del supporto self-service online o di un call center. Circa il 76% delle aziende italiane che si affidano alla metodologia e agli strumenti DevOps ha ottenuto o prevede di ottenere vantaggi derivanti dalla capacità di rendere servizi e prodotti disponibili su più piattaforme, in linea con la richiesta di servizi digitali multicanale.

I perché della scelta DevOps

Tre sono i principali obiettivi che stimolano l’investimento nelle competenze DevOps in Italia. Circa il 34% delle aziende vuole migliorare l'esperienza del cliente finale, mentre il 33% sta implementando DevOps per incrementare la qualità e le prestazioni delle applicazioni. Anche l'obiettivo della multicanalità risulta particolarmente sentito: il 28% rileva una maggiore esigenza di implementazione simultanea su molteplici piattaforme, mentre un altro 28% evidenzia un crescente utilizzo dei dispositivi mobili.
Guardando in particolare quanto già successo sul territorio italiano, quattro vantaggi dei DevOps sono risultati più interessanti degli altri: il numero di release del software (38%), l'aumento dei clienti (33%) e del fatturato (31%) e la riduzione del time to market (29%).
Le maggiori aspettative sono nello sviluppo (60%), manutenzione (61%) e prestazioni (62%) delle apps.
Esistono tuttavia anche alcuni ostacoli all’attuazione dell’approccio DevOps e sono prevalentemente di natura organizzativa. La sicurezza è la preoccupazione principale delle imprese italiane (citata dal 26% degli intervistati), ma analogo risalto hanno anche l'identificazione della società di consulenza giusta (25%) e la giustificabilità in termini di Roi (24%).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here