Detassazione e fino a 650 euro al mese per chi assume gli under 30

Per le nuove assunzioni a tempo indeterminato stanziati 794 milioni di euro nel quadriennio 2013-2016. L’incentivo per il datore di lavoro è pari a un terzo della retribuzione lorda imponibile.

Il
Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto-Legge contenente le misure
urgenti per il rilancio dell'occupazione, attraverso le quali conta di aprire
il mercato del lavoro a circa 200 mila persone, di cui 100 mila grazie alla
decontribuzione e 100 mila con le altre misure finalizzate sostenere
l'occupazione giovanile.

Per incentivare
l'assunzione di lavoratori in età compresa tra i 18 e i 29 anni a tempo indeterminato vengono
stanziati 794 milioni di euro nel quadriennio 2013-2016
(500 milioni per
le regioni del Mezzogiorno, 294 milioni per le restanti). Il lavoratore deve rispondere ad almeno uno dei  seguenti
requisiti:

  • essere privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • essere privo di un diploma di
    scuola media superiore o professionale;
  • vivere da solo con una o più
    persone a carico.

L'incentivo per il datore di lavoro è pari a un terzo della
retribuzione lorda imponibile ai fini previdenziali
complessiva per un periodo
di 18 mesi e non può superare i 650 euro per lavoratore. Se, invece, il datore
di lavoro trasforma un contratto in essere da determinato a “indeterminato” il
periodo di incentivazione è di 12 mesi. Alla trasformazione deve comunque
corrispondere un'ulteriore assunzione di lavoratore.

L'Inps si occuperà de monitoraggio della
spesa per la stabilizzazione dei giovani prevista dal decreto lavoro, inviando
relazioni trimestrali al ministero del Lavoro e a quello dell'Economia. Entro
60 giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione, l'Inps adeguerà
le proprie procedure informatizzate allo scopo di ricevere le dichiarazioni
telematiche di ammissione all'incentivo e di consentire la fruizione
dell'incentivo stesso
. Entro il medesimo termine l'Inps, con propria circolare,
disciplinerà le modalità attuative dell'incentivo. E in caso di insufficienza
delle risorse l'Ente fornirà immediata comunicazione ed esaurisce le domande
privilegiando quelle con data di assunzione più risalente

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here