Dell vuole portare Linux alle masse

Dell Computer ha acquisito una partecipazione nella società Easel, impegnata sul fronte della semplificazione del sistema operativo Linux nei confronti dei normali utilizzatori di personal computer, e includerà le sue proposte software su …

Dell Computer ha acquisito una partecipazione nella società Easel,
impegnata sul fronte della semplificazione del sistema operativo
Linux nei confronti dei normali utilizzatori di personal computer, e
includerà le sue proposte software sulle sue macchine desktop e
portatili equipaggiate con questo sistema alternativo a Windows. Nel
quadro dell'accordo annunciato giovedì, Dell e Easel si divideranno
gli utili derivanti dai servizi di supporto che Easel stessa offrirà
ai clienti. Non si conosce però l'entità dell'impegno finanziario
assunto da Dell. Un tempo strenua alleata di Microsoft, la società di
Michael Dell si sta gradualmente orientando verso il mondo dei
sistemi operativi Open Source, considerati ormai li terzo pilastro di
una strategia un tempo basata solo su Windows e Novell Netware. La
decisione annunciata oggi rappresenta una iniezione di ottimismo per
Linux in generale e per la società Easel in particolare. Del resto la
notizia non giunge troppo di sorpresa. In una intervista rilasciata
lo scorso agosto, Mike Dell in persona aveva rivelato di essere
entrato in contatto con la piccola startup di Mountain View, in
California, proprio per esplorare la problematica della
semplificazione di un sistema operativo finora riservato solo agli
utenti più esperti. Al fondamento della linea di prodotti e servizi
offerti da Easel c'è Nautilus, un file system sviluppato da tecnici
che hanno partecipato al design dell'interfaccia grafica di Apple
MacOs.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here