Dell punta sui servizi

Per contrastare in modo più deciso Compaq e Ibm, la società texana punta su una nuova struttura che avrà come obiettivi la consulenza e i servizi professionali

Dell ha deciso di ampliare il proprio raggio d'azione per poter contrastare
in modo più deciso concorrenti del calibro di Compaq e Ibm. E così, stando a
quanto asserito da fonti vicina all'azienda, all'inizio del prossimo mese di
febbraio annuncerà la nascita una nuova divisione dedicata ai servizi
professionali e alla consulenza.


Come riprova delle intenzioni della società texana, arriva la notizia che a
occuparsi della nuova struttura, che farà capo al Technology Consulting group,
sarà Jeff Lynn, il quale è appena arrivato da Compaq dove rivestiva il ruolo di
vice president e general manager della divisione Global Services. L'intenzione
di Dell sarebbe infatti quella di fornire servizi simili a quelli proposti,
appunto, dalle divisioni Global Services di Compaq e Ibm. Più in dettaglio,
l'obiettivo della nuova divisione prevede la consulenza sulle best-practice, sul
system deployment, sulle strategie di e-business, sull'integrazione di
applicazioni, sul Web hosting e su un insieme di altri aspetti volti a
consentire un certo risparmio alle aziende.


Queste decisione di aprirsi ai servizi ha però anche un altro scopo, ossia
quello di fornire di Dell un'immagine che non sia più di un'azienda legata ai
computer a basso costo, ma, come ama dire lo stesso Michael Dell, di una
world-class technology company.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome