Dell accusata da Tulip di violazione di brevetto

Il costruttore olandese di personal computer Tulip Computers International ha denunciato Dell Computer accusandola di aver violato un brevetto di sua proprietà relativo ad alcune migliorie apportate alla tradizionale architettura del pc. In un d …

Il costruttore olandese di personal computer Tulip Computers
International ha denunciato Dell Computer accusandola di aver violato
un brevetto di sua proprietà relativo ad alcune migliorie apportate
alla tradizionale architettura del pc. In un documento consegnato lo
scorso venerdì al tribunale distrettuale del Delaware, Tulip
Computers, uno dei maggiori assemblatori di computer europei e
proprietaria del marchio Commodore, accusa Dell Computer di essersi
illegalmente servita di una modifica proprietaria allo chassis
interno dei sistemi di tipo "At", diffusi da almeno una quindicina
d'anni. Secondo Tulip, la violazione riguarderebbe l'equivalente di
17 miliardi di dollari di pc venduti da Dell, vale a dire più di due
terzi dell'intero volume d'affari riportato lo scorso anno dal numero
due mondiale del personal computer. Ora Tulip intende far valere i
propri diritti chiedendo il versamento di una royalty non ancora
precisata e il pagamento dei danni. Il brevetto cui è riferita
l'accusa risale al 1997 e coprirebbe le "schede madri dei computer
di tipo At a ogni computer di tipo At comprendente queste schede
madri"
.
Un portavoce di Dell ha replicato che in base a precise disposizioni
aziendali Dell non rilascia commenti sulle cause legali in corso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here