Dds al capolinea. Parola di Hp e Sony

La tecnologia alla base dei sistemi di storage digitale su tecnologia a nastro verranno presto sostituite

Due dei maggiori produttori di sistemi di storage
digitale (Dds) su tecnologia a nastro escono dal mercato. Sony e Hewlett-Packard
annunciano che non produrranno più nuove linee di prodotti per il backup
dei dati basate su supporto a nastro. Sony anticipa che sta già provvedendo a
sostituire la 'vetusta' tecnologia Dat (Digital Audio Tape Technology) con le
soluzioni basate sulla tecnologia proprietaria Advanced Intelligent Tape (Ait).
Hp ha annunciato l'intenzione di chiudere tutte le linee di produzione delle
soluzioni Dds già a partire dal prossimo anno. Ai due annunci fa eco Seagate,
che dichiara di non avere progetti in merito al rilascio della linea Dds-5 che,
al contrario, verrà presto rimpiazzata dalle soluzioni di fascia bassa basate su
tecnologia Dlt (Digital-linear Tape). Secondo
i vertici di Sony, la
tecnologia in questione avrebbe ormai fatto il suo tempo: l'ultimo prodotto
relativo alla tecnologia a nastro Dat risale al Dds-40, con 40 Gb di capacità
compressa e un transfer rate di 4,8 Mbit al secondo. Da gennaio è invece già sul
mercato la linea Ait-1, una suite di prodotti in grado di offrire fino a
100 Gb di capacità per cartuccia. Più potente sarà invece la nuova
linea Ait-3, in commercio verso fine anno, che sarà in grado di assicurare 800
Gb di capacità per cartuccia entro il 2010. Anche se lo sviluppo dei prodotti
Dat verrà gradatamente dismesso, Sony si è comunque impegnata a non abbandonare
gli otto milioni di utenti delle proprie soluzioni a nastro. Hp stessa è pronta
ad aggiornare gli attuali drive Dds ai nuovi sistemi Dlt.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome