Datacenter «con trasporto»

Il responsabile sistemi di Co.Tra.L ha dato una rinfrescata al centro dati, recuperando un Tb di dati a rischio.

Gli obiettivi del piano di rinnovamento tecnologico di Joel Rodrigues, Direttore Tecnico del sistema informativo di Co.Tra.L., l'azienda di trasporto pubblici del Lazio riguardavano la riduzione dei costi di esercizio dell'infrastruttura e la centralizzazione degli strumenti di controllo e gestione. Ma per Rodrigues era anche centrale l'implementazione di sistemi server in grado di garantire totale continuità dei servizi applicativi e di rete.

Co.Tra.L, pertanto, ha rinnovato il proprio datacenter con sistemi multiprocessore Primergy di Fujitsu Siemens, basati su processori Xeon e con sistemi Fsc/Emc Cx500 e Celerra Ns700 per lo storage.
I nuovi server ospitano il sistema per la fruizione di applicazioni Citrix Metaframe, il database centrale, i servizi Web e di posta elettronica e gestiscono le centinaia di terminali delle sedi.
Il sistema di messaging è sviluppato su Exchange 2003 all'interno di un cluster del sistema FibreCat Cx500, con 15 mail database su 3 gruppi di storage per un totale di 0,4 di Tb di spazio disco.

Il sistema di backup è realizzato con autoloader di nastri Lto 3 per un totale di 8 Tb.
La San (Storage Area Network) che contiene tutti i dati di produzione è realizzata con un sistema FibreCat Cx500 di 2 Gb di cache e 7,5 Tb online.
Il Nas Celerra Ns700 è utilizzato come file server centrale e costituisce quindi il punto di accesso ai dati per tutte le sessioni dei terminal server.

L'implementazione ha anche permesso il recupero di 900 Gb di dati che rischiavano di venire perduti dopo il crash del sistema precedente.
Partner di Fsc nella realizzazione e nell'implementazione del progetto è stato il system integrator capitolino, Ingegneria 2000.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome