Home Cloud Darktrace protegge il nuovo cloud con l'intelligenza artificiale

Darktrace protegge il nuovo cloud con l’intelligenza artificiale

Darktrace Cloud è già in grado di proteggere la prossima generazione di modelli, applicazioni e dispositivi di cloud con la propria tecnologia di cyber artificial intelligence.

Lo comunica la società diretta dal ceo Nicole Eagan, che osserva come dagli ambienti cloud only alle implementazioni multi cloud e SaaS come Office365, le organizzazioni stanno rapidamente evolvendo le proprie infrastrutture, ma con questa crescita arriva un cambiamento significativo nel paradigma della sicurezza della rete.

Le funzionalità potenziate annunciate della soluzione mirano a rispondere all’adozione accelerata di architetture cloud innovative, come l’edge computing e i dati IoT archiviati nel cloud.

Darktrace Cloud, utilizza sensori e API (application programming interface) basati sul software per creare un modello di vita di utenti e dispositivi e identificare anche i cambiamenti più sottili alle configurazioni o i movimenti di dati insoliti.

Basato sull’intelligenza artificiale, Darktrace Cloud analizza i flussi di dati all’interno dei carichi di lavoro cloud e delle applicazioni SaaS.

Per farlo impara un “modello di vita” dinamico per ogni utente, dispositivo e container, identifica le vulnerabilità e le minacce informatiche emergenti, offre una risposta autonoma agli attacchi rapidi, garantisce una visibilità senza precedenti, rimuovendo i punti ciechi e si integra con tutte le principali piattaforme cloud e SaaS.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php