Dal Wi-Fi al proximity marketing nel centro storico di Firenze

Firenze_ Case study Ruckus 2Già impiegata con successo in ambito indoor e outdoor dall’Opera del Duomo di Firenze per offrire connettività Wi-Fi ai servizi di telefonia e per il controllo accessi dei visitatori, la tecnologia Ruckus Wireless ha esteso all’intera Piazza del Duomo e a sei dei più importanti monumenti della città l’implementazione di una rete in grado di supportare la crescita dei servizi.

Obiettivo: offrire un’esperienza turistica di maggiore qualità ottimizzando l’ingresso ai monumenti con la gestione automatizzata dei ticket di accesso e offrendo supporto dei dispositivi mobili dei visitatori in un’area urbana ad alta densità.

Da qui la scelta di una rete Wi-Fi stabile e potente implementata tra la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Cripta di Santa Reparata, il Battistero di San Giovanni, il Centro Arte e Cultura, il nuovo Museo del Duomo e il Campanile di Giotto senza impattare con lavori strutturali sul patrimonio artistico e storico degli edifici, alla cui conservazione e mantenimento l’Opera di S. Maria del Fiore è statutariamente dedicata.

Realizzato in collaborazione con iWell, che insieme a Ruckus si è occupata dei sopralluoghi e delle analisi di fattibilità sul territorio, fino all’identificazione degli apparati, alla loro installazione e verifica di funzionamento, il progetto di connessione è stato realizzato utilizzando due controller ZoneDirector 3050 ridondanti che gestiscono un totale di 60 access point Ruckus Wireless di diversi modelli dislocati all’interno e all’esterno dei monumenti coinvolti, assicurando una connettività Wi-Fi affidabile e potente.

I risultati riportati in una nota ufficiale da Massimo Cortopassi, Responsabile Area It, Reti e Telecomunicazioni, dell’Opera del Duomo di Firenze, non parlano solo di connettività gratuita ai visitatori ma di un arricchimento progressivo dei serviziattraverso lo sviluppo di contenuti specifici ed esclusivi che verranno erogati a chi si collega in modalità Wi-Fi all’interno dei monumenti dell’Opera”.

Già predisposta in partenza per supportare i Location Based Services di Ruckus Wireless, il prossimo passo del progetto riguarda, infatti, l’erogazione di servizi di localizzazione a valore aggiunto via Wi-Fi, al fine di abilitare una nuova classe di attività di proximity marketing rivolta ai visitatori e di migliorare la business intelligence sui comportamenti degli utenti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here