Dal produttore alla vendita

Axioma è pronta a entrare nel mercato retail della moda

La moda italiana è al centro degli interessi di Axioma, società
di software e servizi di Cinisello Balsamo, nell'hinterland milanese. Con un
fatturato di 21 milioni di euro, 250 dipendenti e una storia più che
ventennale alle spalle, la società ha messo a punto AxiomaModa, una soluzione
specifica per le aziende del settore, che nelle prossime versioni includerà
anche nuove funzionalità per gestire il retail, in quanto la vendita
al dettaglio di abbigliamento, calzature e accessori è un settore che
presto sarà di sicuro interesse per la società. Abbiamo fatto
il punto della situazione con Paolo Furini, direttore marketing della società.

Quali sono le esigenze delle imprese produttrici di abbigliamento, calzature
e accessori?

L'attuale scenario del sistema moda è ancora oggi caratterizzato da un'informatizzazione
inferiore rispetto ad altri comparti economici. Molti sono i sistemi vecchi
ancora presenti che non sempre rispondono alle necessità di controllo
di gestione e dei processi delle aziende che, quindi, non dispongono di una
conoscenza approfondita dei propri processi o di informazioni tempestive sull'avanzamento
delle lavorazioni e ancora non si avvalgono di tecniche di pianificazione nelle
varie fasi, con conseguente incompleto controllo di gestione. A questo, poi,
bisogna aggiungere la frammentarietà delle informazioni spesso non integrate
che creano ulteriori problemi di comunicazione tra ufficio commerciale, ufficio
prodotto e ufficio stile. In un momento delicato per il mercato come quello
attuale e di agguerrita concorrenza internazionale, il sistema moda, per recuperare
margini, si trova a dover incrementare l'efficienza, anche rivedendo i propri
processi interni.

In che modo l'informatica è venuta incontro a queste aziende?
Rilevanti sono le novità apportate nel panorama delle soluzioni informatiche
per questo settore, tra cui la possibilità di gestire i campionari (una
delle fasi più critiche per le aziende sia di brand, sia di produzione),
la gestione del processo produttivo (con tecniche MrpII), la possibilità
di usufruire di un Pdm integrato nel flusso (ovvero di disporre di tutti i dati
relativi al prodotto in ogni fase di lavorazione, dal campionario alla stireria,
fino alla vendita in negozio), la codifica del prodotto (per modello, articolo,
taglia e colore) che deve "reggerne" l'estrema flessibilità e variabilità,
e ancora la possibilità di modificare gli "accessori" in ogni momento
produttivo.

Ci può fare un esempio pratico?
Axioma collabora con Manrico, nei pressi di Perugia, azienda che nasce nel 1993
come maglificio, e che ha integrato al suo interno tutte le fasi produttive,
optando per un processo verticale, specializzato nella produzione di capi in
cashmere. Tutte le fasi produttive che dalla materia prima giungono fino al
prodotto finito, quindi, si svolgono all'interno dello stabilimento. La loro
esigenza era quella di riorganizzare l'azienda e ottimizzare i processi core
business quali gestione dei campionari e produzione per disporre di un controllo
analitico della produzione. Hanno scelto AxiomaModa per gestire le partite,
i magazzini, il campionario e la rintracciabilità del prodotto. La forte
presenza di Axioma nel territorio umbro-marchigiano ha facilitato il contatto
con l'azienda che disponeva di un management sensibile alle opportunità
offerte dall'informatica.

Qual è la peculiarità di AxiomaModa?
AxiomaModa è una soluzione per le aziende tessili, di abbigliamento,
di confezioni, di calzature e di accessori che include da un lato la consulenza
volta a definire il modello logistico e organizzativo e il ritorno dell'investimento,
dall'altro tutti i servizi per l'avviamento e l'esercizio.

Un consiglio per un rivenditore che vuole affrontare questo settore?

Le aziende oggi optano sempre più per prodotti standard, di respiro almeno
nazionale. Il nostro consiglio è di scegliere di portare i clienti su
soluzioni standard delle quali divenire rivenditori, sempre tenendo presente
che la conoscenza delle dinamiche locali e del mercato è un plus cui
dare massimo risalto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here