Dal 1° gennaio Pos obbligatorio per tutti i professionisti

Tutti i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi (anche professionali) avranno l’obbligo di accettare pagamenti effettuati con carte di debito, credito e prepagate.

Con il nuovo anno per tutti
i professionisti scatta l'obbligo di dotarsi nei propri studi di Pos per i pagamenti elettronici

dei loro clienti. Lo stabilisce le legge
221/2012 secondo cui, a partire dal 1° gennaio 2014,
i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di
servizi (anche professionali) devono accettare pagamenti effettuati con carte di
debito, utilizzando il Pos accreditando l’importo direttamente in conto corrente, senza utilizzare denaro
in contanti.
Pertanto,
medici e dentisti, avvocati e ingegneri e, in generale, tutti i professionisti di
ogni ordine e genere avranno l'obbligo di accettare pagamenti tramite carte di
credito, bancomat e carte ricaricabi
li

La decisione va ricercata nella volontà di favorire
i pagamenti in moneta elettronica
ed escludere progressivamente
quelli per contanti per consentire una maggiore
tracciabilità
al fine di combattere
l’evasione fiscale
. A breve
quindi, ci si aspetta che il decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo
economico, di concerto con il ministero dell'Economia, provveda ad approvare
l'emendamento che specifichi meglio le modalità di attuazione dell'obbligo del Pos e disciplini eventuali importi minimi e termini di pagamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome