Da Network Appliance, l’entry level degli ibridi Nas/San

La società sta per rilasciare le versioni entry-level dei suoi dispositivi duali network attached storage e storage area network.

23 settembre 2003 Network Appliance è prossima al rilascio delle versioni entry-level dei suoi dispositivi duali network attached storage e storage area network. L'obiettivo è convincere un mercato ancora piuttosto scettico sulla convenienza di un approccio combinato in grado, in linea teorica, di ridurre i costi complessivi di gestione. NetApp Fas250 e Fas270, prezzati intorno ai 14.400 euro sono in grado di operare in modalità San e Nas, un fattore che potrebbe avvantaggiare gli utenti di sistemi Nas alla ricerca di funzioni di archiviazione più avanzate. "Il futuro secondo noi è nei dispositivi combinati," dichiara David Hitz, cofondatore di Netwirk Appliance e responsabile dell'ingegnerizzazione dei prodotti. "In questo modo i clienti non dovranno preoccuparsi delle funzioni svolte dai sistemi acquistati."
La prima soluzione duale di questo fornitore risale allo scroso anno, con la serrie Fas900, ma le reazioni da parte del marcato sono state discordanti. Ora, un sistema entry-level potrebbe essere molto interessante per le aziende di piccole dimensioni ma con elevate esigenze in materia di storage. L'alternativa Nas è tradizionalmente stata quella meno impegnativa dal punto di vista economico, ma per certe applicazioni sono necessarie funzionalità di tipo San. Uno dei motivi di interesse nei riguardi dei dispositivi Network Appliance risiede nella aggiornabilità dei prodotti della serie Fas200. Il modello Fas250 supporta fino a 1 TB di dati su drive Fibre Channel, mentre Fas270 arriva fino a 4 TB, ma la disponibilità non è immediata, ma a partire dal mese di novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome