Da Microsoft un antivirus gratuito “portable”

Safety Scanner può risiedere in una chiavetta USB ed è in grado di analizzare il contenuto del sistema senza alcuna procedura d’installazione. Non integra meccanismi di aggiornamento automatici.

Microsoft ha rilasciato il suo antivirus gratuito Safety Scanner in una versione liberamente scaricabile. Si tratta di un prodotto che provvede ad analizzare il contenuto del sistema senza il bisogno di avviare alcuna procedura d'installazione.

E' un'applicazione "portabile" che può essere eseguita, quindi, su qualunque versione di Windows compatibile.

L'eseguibile scaricato dal sito web del colosso di Redmond ha una validità massima pari a dieci giorni. Ciò significa che successivamente si dovrà provvedere ad un nuovo download: la limitazione è stata impostata in modo tale da indurre l'utente a scaricare la versione più aggiornata dell'antimalware, dotata del database delle firme virali più recente.

Microsoft Safety Scanner, infatti, non integra alcun meccanismo di aggiornamento automatico: il suo eseguibile deve essere quindi necessariamente riscaricato dal sito web ufficiale.

Secondo i primi test condotti su Safety Scanner, l'applicazione appare basata sul ben noto Strumento di rimozione malware (o Malicious Software Removal Tool, in inglese), aggiornato almeno una volta al mese in concomitanza con il "patch day" Microsoft (avviabile da Windows semplicemente digitando mrt in Start, Esegui... oppure nella casella Cerca programmi e file del menù Start).

Rispetto allo Strumento di rimozione malware, che pogga su un archivio di minacce molto ridotto, Safety Scanner integra un completo database di firme antivirus.

Poiché Safety Scanner non necessita d'essere installato sul sistema, esso può essere agevolmente inserito, ad esempio, in una normale chiavetta USB.

Una volta avviato, l'utente ha la possibilità di richiedere una scansione rapida del sistema, un'analisi completa od un'indagine di tipo personalizzato. Sul versante prestazionale, Safety Scanner appare piuttosto simile a Security Essentials 2.0.

Ovviamente, il nuovo strumento di Microsoft non deve essere considerato come un sostituto di una più completa soluzione antivirus/antimalware dal momento che, tra le altre cose, non include importanti funzionalità di base come la scansione in tempo reale e l'analisi comportamentale.

Safety Scanner può essere considerato come un tool da tenere a disposizione per ottenere un riscontro immediato da parte di un altro software di sicurezza.

Il programma deve essere avviato utilizzando un account dotato dei diritti amministrativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here