Da Lindy una nuova gamma di hub e schede di rete

I nuovi dispositivi si indirizzano alla realizzazione LAN ad alta affidabilità, connessioni wireless e soluzioni in fibra ottica

Lindy sta per mettere in commercio una gamma completa di hub e schede di rete
per la creazione di reti locali ad alta affidabilità. La nuova famiglia di
soluzioni comprende diversi dispositivi. Il primo è 10/100 Nway Hub uno
switch hub disponibile nelle versioni da 5 e 8 porte e capace di operare sia a
10 che a 100 Megabit al secondo. Questo dispositivo possiede una porta Uplink
che consente di evitare le collisioni di dominio tra le stazioni e di
alleggerire i compiti della rete locale che è così in grado di mantenere elevate
le sue prestazioni. Il prodotto permette, inoltre, di gestire le comunicazioni
in modalità full-duplex al fine di contribuire ad aumentare considerevolmente le
velocità di trasmissione.
A 10/100 Nway Hub, Lindy associa gli switch
hub pensati per le grandi aziende. Si tratta di soluzioni di tipo rack capaci di
gestire da un minimo di 16 a un massimo di 24 porte a 10 e 100 Megabit al
secondo. Dotati di porta Uplink per entrambe le velocità di trasmissione,
integrano la funzione full-duplex, l'autonegoziazione su tutte le porte, i led
di indicazione delle funzionalità e l'alimentatore.
L'offerta comprende anche
10 Base T/2 Hub dotato di 8 porte, di una Uplink e di una Bnc, nonché di led
luminosi che indicano lo stato di accensione, le eventuali collisioni e i link.
Infine, 10 Base T Mini Hub, dotato di porta Rj-45 Uplink, dei led luminosi di
controllo e disponibile nelle versioni da 4 e 8 porte. Tutti gli hub sono
forniti unitamente al manuale e all'alimentatore esterno.
Per quanto riguarda
le schede, di rete l'azienda propone un modello di tipo Pci che opera a 10 e 100
Megabit al secondo. Conforme alle specifiche Ieee 802.3 e 802.3u, tael scheda è
dotata di un dispositivo di autosensing, che si occupa di gestire le
trasmissioni a 10 o 100 Megabit al secondo, e della funzionalità
full-duplex.
Lindy ha anche realizzato uno speciale Media Converter 100 Base
Tx/100 Base Fx che consente di integrare una rete a fibra ottica di tipo St o Sc
con una connessione Ethernet, permettendo distanze che possono raggiungere i
duemila metri senza perdite in termini di prestazioni. Anche in questo caso
l'alimentatore è in dotazione. Per il wireless la società propone una
soluzione che adotta lo standard Ieee 802.11. Il sistema è compatibile con
tutti i prodotti che utilizzano questo standard ed è in grado di operare a
diverse velocità in modalità autosensing: 1, 2, 5,5 o 11 Megabit al secondo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here