Da Ibm 100 milioni per Linux

Un investimento triennale per portare nuove applicazioni e nuove soluzioni per Websphere su piattaforma Linux.

Un investimento da 100 milioni di dollari in tre anni è
stato annunciato da Ibm.
Obiettivo: migliorare il supporto
per Linux nelle applicazioni per la piattaforma Workplace.
I
100 milioni, nella sostanza, dovrebbero essere destinati a Isv, programmi di
canale e fondi per i partner, attività di ricerca e sviluppo, oltre alla
costituzione di centri di supporto e integrazione.
La decisione, secondo
quanto dichiarato dalla stessa Ibm, nasce dalla constatazione della crescente
popolarità di Linux tra gli utenti Websphere. E dalla conferma che un numero
sempre crescente di utenti cerca nuove modalità per estendere il valore di Linux
anche al desktop.
Da qui la decisione di varare il nuovo programma, dal quale dovrebbero
prendere vita nuove e più economiche applicazioni realizzate per la piattaforma
open source.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here