Da Hp un nuovo tool per il troubleshooting

Si chiama Instant Support Corporate Edition ed è uno strumento Web based indirizzato alle aziende. Viene offerto a titolo gratuito nel quadro dei contratti di assistenza e supporto.

13 aprile 2004 Obiettivo: semplificare il troubleshooting.
Come?
Attraverso un nuovo tool.
Si chiama Instant
Support Corporate Edition
, è stato sviluppato da Hp
Services
e, nelle intenzioni della società, dovrebbe consentire una più facile risoluzione dei problemi, indipendentemente dalla piattaforma.
Secondo quanto dichiarato dalla società, il tool
Isce
, completamente Web-based, dovrebbe consentire una riduzione dei costi di supporto in un range compreso tra il 10 e il 30%.
Nelle intenzioni di Hp Services può essere utilizzato in abbinamento ai tradizionali software di help desk per facilitare il reperimento delle informazioni utili, oppure può essere utilizzato in modalità self service, consentendo agli utenti di risolvere da soli i problemi, oppure ancora può essere utilizzato come tool collaborativo tra l'utente e un tecnico remoto.
Isce si indirizza ad ambienti corporate, viene installato sul server e quando un desktop remoto vi accede l'utente ha la garanzia che qualsiasi applicazione venga scaricata per effettuare le necessarie operazioni di diagnostica venga subito dopo rimossa.
Il tool si integra con le soluzioni di help desk di Remedy (ora Bmc), Vantive, Clarify e con Hp OpenView Service Desk e utilizza Html e Https per il trasferimento del software necessario alle attività di diagnostica.
Il
tool viene reso disponibile a titolo gratuito da Hp, nel quadro di un contratto
di assistenza e supporto di tipo corporate

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here