Da Asus un’infrastruttura wireless

Anche la società taiwanese offre una soluzione per Wlan basata su schede Pcmcia di tipo II abbinate a un access point. A suo favore giocano i prezzi contenuti

Anche Asus, azienda taiwanese specializzata nella produzione di motherboard e di schede video, è presente mercato wireless con una proposta indirizzata ad aziende di piccole e medie dimensioni, anche in virtù di un prezzo, tutto sommato, contenuto. Anch'essa basata sul protocollo Ieee 802.11b, la soluzione di Asus permette, come tutte le proposte per Lan wireless, di creare "a caldo" una rete in modo semplice e immediato, connettendo tra loro tramite onde radio più stazioni di lavoro, a una velocità che arriva a 11 Mbps e con una distanza massima di 50 metri, che possono diventare oltre 300 in spazi aperti. All'interno di un ufficio, l'offerta consente di disporre di postazioni di lavoro mobili costantemente connesse alla Lan, mentre, in particolari occasioni, come per esempio durante una riunione, i partecipanti possono utilizzare i propri notebook e condividere documenti e dati presenti sul server aziendale. Alla base dell'offerta vi sono un access point, compatto e semplice da installare, e una serie di Lan card, inseribili in tutti i notebook dotati di slot Pcmcia di tipo II, che fungono da client.


Grazie all'adozione di un protocollo di crittografia a 128 bit, la soluzione proposta offre un livello di riservatezza delle informazioni circolanti all'interno della rete wireless.


Particolare attenzione è stata, inoltre, dedicata alla semplificazione delle procedure di installazione e di configurazione dei dispositivi. Nell'ottica di proporre tale soluzione in ambito Soho, infatti, sono state ridotte al minimo tutte le incombenze necessarie per la configurazione del sistema e, nel caso delle pc card, i driver vengono automaticamente installati non appena viene avviato il client, senza che sia necessario un ulteriore intervento di configurazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome