Home Cloud Cube Cloud, per sviluppare e distribuire applicazioni basate sui dati

Cube Cloud, per sviluppare e distribuire applicazioni basate sui dati

Cube Dev, società del framework per sviluppatori Cube.js che consente di costruire applicazioni di analytics, ha annunciato la disponibilità generale di Cube Cloud, un servizio completamente gestito per eseguire le applicazioni Cube nel cloud di propria scelta.

Il lancio – ha affermato l’azienda – arriva dopo più di due anni di raccolta di feedback dalla community sull’esecuzione di Cube in produzione. Il risultato di questo lungo lavoro è diventato Cube Cloud.

È possibile provarlo gratuitamente con alcune limitazioni e sono poi disponibili piani a pagamento con le funzionalità complete, nelle versioni team ed enterprise.

Cube Cloud

L’intenzione di Cube Dev era quella di sviluppare una piattaforma costruita appositamente per eseguire applicazioni Cube, abbastanza intelligente da scalare automaticamente per adattarsi al crescere dell’uso, e ricca di controlli per tracciare le query, ispezionare il carico e lavorare con le pre-aggregazioni Cube.

Le istanze API di Cube sono progettate per essere scalate orizzontalmente, ma è difficile dire a quale soglia di CPU, memoria o richieste è necessario scalare, poiché ciò dipende da una varietà di fattori, tra cui struttura e footprint dello schema, pattern di workload delle API e risorse del database.

In Cube Cloud, non c’è bisogno di preoccuparsi di tutto questo: quante istanze eseguire, quanta memoria allocare e così via. Cube Cloud sa come scalare automaticamente il deployment in base ai workload delle API e una struttura multi-tenancy per il load-balancing.

Cube Cloud

Cube Cloud si integra con GitHub per semplificare il processo di sviluppo e test delle modifiche allo schema con il proprio team.

In primo luogo, Cube Cloud può distribuire automaticamente le modifiche da un repository GitHub collegato. Basta fare il commit e il git push per innescare un deployment.

Inoltre, se si vuole modificare e testare il proprio schema direttamente in Cube Cloud, è possibile farlo tramite la Development Mode, che fa il deployment del proprio endpoint API personale da testare tramite Playground mentre si modifica lo schema. Quando si è soddisfatti dei propri aggiornamenti, è possibile effettuare il commit e il push delle modifiche tramite l’integrazione git, quindi condividere questi aggiornamenti con il resto del proprio team o fare il push in un ambiente di produzione in Cloud.

Il team di Cube Dev sta inoltre lavorando su alcune funzionalità per supportare ambienti di staging e flussi di lavoro più collaborativi.

Cube Cloud

Cube Cloud fornisce funzioni di monitoraggio delle prestazioni per le istanze API e il database di origine. È possibile usare questo strumento per monitorare il carico complessivo e individuare le query lente da ottimizzare.

La funzione di Query Tracing fornisce una vista storica di tutte le API Cube e le query del database. Può essere molto utile sia durante lo sviluppo che in produzione, per trovare le query lente, capire il ciclo di vita di ogni query e ottimizzare le prestazioni e la configurazione del caching.

Cube può accelerare una query utilizzando pre-aggregazioni – rappresentazioni aggregate e ottimizzate dei dati sorgente – invece di elaborare i dati grezzi. In Cube Cloud, è più facile creare e configurare le pre-aggregazioni durante lo sviluppo e mantenerle in produzione. C’è un pannello di controllo per visualizzare tutte le pre-aggregazioni in un unico posto.

Cube Cloud

Cube Cloud – ha messo in evidenza la società sviluppatrice – non vuole essere solo il modo più veloce per eseguire Cube, ma anche il più sicuro.

Tutte le comunicazioni tra Cube Cloud e i propri database possono essere criptate. Inoltre, è possibile eseguire Cube Cloud in un VPC isolato e dedicato, che può essere sottoposto a peering nel VPC del proprio database.

La crittografia at-rest per le pre-aggregazioni con l’uso di Customer Key Management è disponibile per le istanze VPC dedicate.

Per rendere più facile l’uso di Cube Cloud in ambienti aziendali di grandi dimensioni, inoltre, l’azienda ha attivato il processo per ottenere la certificazione SOC-2.

Cube Cloud

Cube Cloud è gratuito per un massimo di 1 GB al mese di dati elaborati, senza limitazioni di accesso all’IDE e senza limiti al numero di data store da collegare o di istanze API da creare.

Per i dati aggiuntivi, la scalabilità automatica e l’alta disponibilità, i prezzi partono da 99 dollari al mese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php