Cresce l’associazione di Microsoft solution provider

Non è necessario disporre di una "posta del cuore" per gli operatori informatici. Perlomeno non di quelli che sono partner Microsoft. Da qualche tempo è infatti attiva nel nostro Paese (negli Usa esiste ormai da due anni) l’Asso …

Non è necessario disporre di una "posta del cuore" per gli operatori
informatici. Perlomeno non di quelli che sono partner Microsoft. Da qualche
tempo è infatti attiva nel nostro Paese (negli Usa esiste ormai da due
anni) l'Associazione dei Microsoft Certified Solution Provider (Amsp), tra
i cui compiti c'è proprio l'incoraggiamento alla collaborazione tra i
partner di Microsoft. Amsp è un'associazione no profit, formata per
spontanea volontà di alcune aziende, per far sentire la propria voce ed
esprimere le proprie esigenze a Microsoft: una sorta di "sindacato" delle
imprese partner del vendor, il quale, invece di mostrarsi controparte,
incoraggia e anzi sponsorizza la formazione di tali assemblee nei diversi
Paesi, e da ora Italia inclusa. Ma oltre ad essere di pungolo a Microsoft,
le aziende associate promuovono la collaborazione tra di loro, con lo
scambio di competenze e magari di personale skillato, merce rara in questi
tempi, oltre ad auspicarsi partnership commerciali, con l'estensione del
business al di fuori delle aree locali di competenza singola, facilitando
la copertura geografica reciproca sul territorio nazionale e, perché no,
estendere i propri affari anche all'estero, prendendo contatti con le
corrispondenti associazioni presenti negli altri Paesi. Il tutto regolato
da una sorta di codice deontologico, basato sull'onestà degli associati,
che si impegnano a non "rubarsi" i clienti.
Il numero dei soci italiani è per ora di 25 aziende, anche se l'Amsp punt
a
ad avere attorno ai cento associati nel giro di breve tempo. La quota
associativa è minima e rapportata alle dimensioni dell'azienda. Per
maggiori informazioni si può contattare il sito www.asmp-ita.org, o
chiedere informazioni a Stefania Donnabella, di Tema studio di informatica,
allo 0227300903 (S.Donnabella@temasi.it).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here