“Cresce la stampa “”Tektronix by Xerox”””

A poco più di quattro mesi dall’acquisizione di Tektronix, Xerox Opb ha sfoderato la seconda stampante a colori "Tektronix by Xerox. La prima, lanciata alla fine di gennaio, ha rilanciato la tecnologia proprietaria Solid ink portandola alle …

A poco più di quattro mesi dall'acquisizione di Tektronix, Xerox Opb
ha sfoderato la seconda stampante a colori "Tektronix by Xerox. La
prima, lanciata alla fine di gennaio, ha rilanciato la tecnologia
proprietaria Solid ink portandola alle 14 pagine al minuto raggiunte
dalla Phaser 850. Questa volta, invece, la novità arriva nel campo
delle laser A4: si tratta della Phaser 750, destinata ad affiancare
il modello 740 nel catalogo del produttore. Aumento delle prestazioni
e della qualità di stampa e utilizzo agevolato sono gli obiettivi che
hanno guidato lo sviluppo di questo prodotto, che si rivolge agli
ambienti di ufficio collegati in rete o a dipartimenti aziendali.
Velocità pari a 16 ppm in bianco e nero e 5 a colori (in modalità
Fast color) e una risoluzione massima di 1.200x1.200 dpi sono le
caratteristiche principali. Per quanto riguarda la connessione in
rete, la periferica conta su una scheda Ethernet 10/100 Base T data
in configurazione standard, mentre le interfacce stand alone
comprendono porta Scsi, parallela e Usb.
Quattro sono le versioni di Phaser 750 (N, P, Dp e Dx), che
differiscono per la memoria incorporata (da 64 a 128 Mb, espandibili
a 256 Mb), per la quantità di carta gestita e per la funzionalità di
stampa duplex. Il modello di punta, inoltre, integra un disco fisso
interno, opzionale nelle altre versioni, che serve per esempio per
fascicolare più copie di documenti senza appesantire il computer
host. Per le funzionalità di gestione, il costruttore ha puntato sul
Web: l'utility di management PhaserLink consente di monitorare,
tramite un qualsiasi browser, informazioni sullo stato della
stampante e di impostare i parametri di configurazione e gestisce,
inoltre, un network di stampanti indipendentemente dalla marca. Non
mancano, infine, le funzionalità Internet che stanno diventando
corredo indispensabile del printing distribuito. Phaser 750, infatti,
offre la possibilità di inviare un messaggio e-mail a indirizzi
predefiniti in caso sia richiesto un intervento di manutenzione e di
stampare un file inviandolo all'indirizzo della printer. I prezzi
della periferica variano dai 4 milioni e 999mila lire (Iva esclusa)
del modello 750P agli oltre 10 milioni della Phaser 750Dx.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome