Cresce del 15% il mercato pc

Il buon andamento del mercato americano ha influenzato la crescita generale del comparto per il secondo trimestre del 1997. A questa conclusione è arrivata Idc, la quale ha stimato un’ascesa del 15% per il settore micronfimatico a livello mondia …

Il buon andamento del mercato americano ha influenzato la crescita
generale del comparto per il secondo trimestre del 1997. A questa
conclusione è arrivata Idc, la quale ha stimato un'ascesa del 15% per il
settore micronfimatico a livello mondiale. Si sono venduti, in particolare,
18,2 milioni di pezzi (contro i 15,8 di un anno fa). Un po' meno della met
à
sono stati acquistati da clienti statunitensi (7,16 milioni), danbdo così
una spinta pari al 19% al mercato interno. Anche l'Europa, peraltro, si è
comportata piuttosto bene, in particolare nel Regno Unito e in Francia.
Compaq continua a guidare il gruppo dei costruttori. I 2,17 milioni di
unità vendute equivalgono all'11,9% del mercato mondiale, il che
rappresenta un avanzamento di circa due punti percentuali rispetto allo
stesso periodo del 1996. Anche Ibm ha migliorate il market share,
portandolo al 9,1% (contro il precedente 8,8%). Al terzo e quarto posto si
piazzano le sempre più emergenti Hewlett-Packard e Dell. La prima ha
piazzato 1,04 milioni di pc, con una più variegata distribuzione nel mondo
,
portando la propria quota al 5,7%. Appena dietro troviamo Dell, con 1,02
milioni di macchine vendute, in prevalenza però negli Stati Uniti, dove
l'ascesa sembra veramente inarrestabile. Tutto sommato buono può essere
considerato anche il risultato di Packard Bell Nec, che ha migliorato del
5% il totale venduto (973mila unità), ma ha perso market share, scendendo
al 5,3%. Si conferma la debolezza di Apple, calata al 3,8% rispetto al 5,6%
di un anno fa, ma si intravede una lieve ripresa rispetto al primo
trimestre, chiuso al 3,3%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here