Cresce con ritmi superiori al 30% il mercato della gestione elettronica dei documenti

Secondo l’ultima ricerca svolta da Iter continua a crescere, con ritmi superiori al 30%, il mercato italiano della gestione elettronica dei documenti (Ged). Sulla base di questa valutazione, si prevede che il 2000 chiuderà con un volume d’affari …

Secondo l’ultima ricerca svolta da Iter continua a crescere, con
ritmi superiori al 30%, il mercato italiano della gestione
elettronica dei documenti (Ged). Sulla base di questa valutazione, si
prevede che il 2000 chiuderà con un volume d’affari complessivo di
oltre 800 miliardi di lire. A trainare il mercato (costituito da
servizi, software e hardware specializzati), è il software, che
chiuderà il 2000 con una crescita di oltre il 40% rispetto al 1999.
All’interno della categoria, i prodotti di workflow management e di
document repository evidenziano il tasso di sviluppo più elevato
Molto positivi anche i livelli di crescita sia dell’hardware, che nel
2000 registrerà tassi d’incremento superiori al 30%, sia del comparto
servizi, in aumento di circa il 25%.
Sostanzialmente stabile la suddivisione del fatturato della Ged per
settori di attività, con l’industria che fa la parte da leone,
seguita da assicurazioni e finanza. In quest’ultimo settore però, in
particolare nelle telecomunicazioni, si registrano i maggiori
incrementi di spesa in valore percentuale.
Iter è l’organismo che cura le manifestazioni Omat e Voicecom, le cui
prossime edizioni si svolgeranno al FilaForum di Assago (Milano) dal
7 al 9 marzo 2001.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome