Così la banca si dovrà adattare

A partire dal 1° novembre 2007, gli operatori finanziari all’interno dell’Unione europea dovranno sottostare a nuove regole di condotta: Autorizzazione, regolamentazione e passaporto: le aziende finanziarie e gli istituti di credito dovranno essere sog …

A partire dal 1° novembre 2007, gli operatori finanziari all'interno dell'Unione europea dovranno sottostare a nuove regole di condotta:

Autorizzazione, regolamentazione e passaporto: le aziende finanziarie e gli istituti di credito dovranno essere soggetti ad apposita autorizzazione da parte delle autorità del Paese d'origine. Una volta autorizzata, la banca potrà utilizzare un "passaporto MiFid", un'abilitazione ufficiale con la quale potrà offrire i suoi servizi in tutti gli stati membri. Questi saranno regolati in base alle normative locali vigenti nel Paese in cui risiede il cliente.

Best execution: gli operatori devono obbligatoriamente agire per ottenere il miglior risultato possibile, sulla base delle condizioni vigenti nel momento dell'esecuzione dell'ordine di un cliente.

Categorizzazione dei clienti: MiFid richiede alle banche di categorizzare i propri clienti in buone controparti, clienti professionali e clienti retail, categorie alle quali è associato un livello crescente di tutela. Gli istituti di credito dovranno dotarsi di procedure chiare che consentano una immediata classificazione e una verifica della sostenibilità della propria offerta di prodotti di investi-mento rispetto alle capacità finanziarie delle controparti.

Gestione degli ordini: nell'accettare un ordine, gli istituti dovranno necessariamente richiedere alcune informazioni minime al cliente.

Trasparenza pre-negoziazione: gli operatori addetti al matching degli ordini dovranno aggregare le informazioni relative alle azioni liquide disponibili alle migliori condizioni di acquisto o vendita, ordinate nelle prime cinque posizioni di prezzo.

Trasparenza post-negoziazione: Le banche dovranno rendere pubblici prezzi, volumi e tempistiche di ogni transazione compiuta sulle azioni di aziende quotate ai mercati ufficiali, anche se eseguite in un'arena non regolamentata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome