Corsa continua per il mercato dei notebook

Il comparto cresce a livello mondiale ed europeo, ma è fortemente influenzato dall’erosione dei prezzi

Dopo la presentazione dei dati 2006 relativi alle vendite worldwide di pc (si veda Linea Edp 3, pag. 7), Gartner ha offerto una stima più specifica per quanto attiene il mercato dei notebook. Secondo la società di analisi, il quarto trimestre dello scorso anno si è chiuso con un incremento del 7,4% rispetto al 2005 in termini di unità vendute, portando il totale a 67,3 milioni di pezzi.


In un comparto fortemente influenzato dall'erosione dei prezzi, Hp ha mantenuto la prima posizione in termini di unità vendute, con uno share del 17,4% e un incremento del 23,9% rispetto al pari periodo dell'anno precedente. Perde terreno, invece, Dell, in seconda posizione con una quota del 13,9% e un calo del 9,3%. Terzo posto per Lenovo, con il 7,1% e un incremento del 9,3%. Quarta e quinta posizione sono appannaggio delle cosiddette best perfomer: Acer e Toshiba, che con share rispettivamente del 6,8 e del 3,8% mettono a segno un +33,1 e un +24,5%.


Per quanto riguarda il solo mercato europeo, Gartner parla di un quarto trimestre forte, con un incremento dell'11,9% e 25,676 milioni di unità vendute, cosa che porta il totale dell'intero anno a 80,3 milioni di pezzi. La top five vede al primo posto Hp con uno share del 18,1% e una crescita del 25,9%, seguita da Acer con il 12,8% e una crescita del 36,1%. Dell si colloca in terza posizione, con il 9,8%, in lieve calo rispetto all'anno precedente, mentre Fsc, con il 6,6% del mercato Emea, perde a sua volta il 4,3%. Favorita dall'ottimo momento per il mercato dei notebook, Toshiba è best performer anche in Emea, con uno share del 4,1% e un incremento del 30,5%.


Si discostano di poco, nei numeri e non nella sostanza, le valutazioni di Idc sempre per quanto attiene il mercato Emea. Secondo la società di ricerca, nel quarto trimestre nell'area Emea si sono venduti 24,6 milioni di pc, con una crescita del 10,4% rispetto al pari periodo dell'anno predente, portando il totale per l'intero anno a 75 milioni di unità. Anche secondo Idc, il buon andamento nella domanda di notebook ha rappresentato un punto a favore di Hp, Acer e Toshiba, mentre qualche sofferenza in più viene registrata da Dell, Fsc e Lenovo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here