Corel progetta i cambiamenti, ma il titolo si sgretola

Il nuovo amministratore delegato di Corel, Derek Burney, è salito sul palcoscenico di Ottawa per illustrare ai suoi dipendenti e alla clientela i suoi piani di pesante rifocalizzazione e snellimento dell’azienda. Ma nonostante l’impegno, i risul …

Il nuovo amministratore delegato di Corel, Derek Burney, è salito sul
palcoscenico di Ottawa per illustrare ai suoi dipendenti e alla
clientela i suoi piani di pesante rifocalizzazione e snellimento
dell'azienda. Ma nonostante l'impegno, i risultati sul piano
dell'immagine scarseggiano, tanto che gli investitori hanno lanciato
un segnale molto esplicito facendo perdere un ulteriore 20% a un
titolo che oggi riesce a malapena a galleggiare sopra i 3 dollari di
quotazione. Burney sostiene di essere in grado di riportare i
profitti in casa Corel già entro la fine di agosto, e ribadisce che
il volume d'affari può tornare a crescere del 20% annuo nell'arco dei
prossimi tre anni. Il piano consiste in uno snellimento della linea
prodotto WordPerfect, in una corte più serrata agli utenti della
piattaforma Macintosh per i pacchetti di grafica e illustration, e
alla definitiva rinuncia a un'avventura nel mondo Linux che non è mai
riuscita a decollare veramente. "Sappiamo che certi obiettivi sono
ambiziosi, ma noi abbiamo un obiettivo ambizioso: far invertire rotta
a questa azienda"
s, ha proclamato il Ceo.
L'operazione non è facile. La quota di mercato che Corel detiene a
livello di applicazioni di produttività personale è ormai
trascurabile, i suoi programmi di grafica, un tempo famosi, hanno
perso tutto il loro smalto tra chi progetta pagine Web, e il
fallimento della divisione Linux è stato bruciante. Nel terzo
trimestre 2000, conclusosi il 31 agosto scorso, Corel ha perso 10,7
milioni di dollari su un fatturato di 36,4. Allo stesso periodo
risalgono le dimissioni di Michael Cowpland, l'ex-amministratore
delegato. Una delle conseguenze della ristrutturazione dovrebbe
essere la riduzione da 30 a quattro prodotti della suite Wordperfect,
un tempo popolare tra gli utenti consumer ma quasi scomparsa da
uffici e aziende. Nell'estate uscirà CorelDraw 10 per Mac.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here