Lombardia, contributi per le diagnosi energetiche

Contatori elettricità diagnosi energetiche

La Regione Lombardia ha approvato un bando per l'assegnazione di contributi destinati alle piccole e medie imprese, con lo scopo di incentivare la realizzazione delle diagnosi energetiche oppure l'adozione del Sistema di Gestione dell'Energia ISO 50001 in una o più delle proprie sedi operative situate in Lombardia.

Il bando, realizzato nell'ambito del Programma per l'Efficientamento Energetico delle Piccole e Medie Imprese è cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Le risorse stanziate per il bando sono complessivamente pari a 2.271.000 euro di cui il 50% regionali e il 50% statali.

Il contributo per le diagnosi energetiche è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili (10.000 euro  al netto dell’Iva per ciascuna diagnosi energetica e 20.000 euro al netto dell’Iva per la 50001 per ciascuna adozione del sistema di gestione ISO 50001) in ognuna delle sedi operative in cui svolge la propria attività la Pmi, fino a un massimo di 10 sedi operative.

L’assegnazione del contributo avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

La domanda di contributo potrà essere dal 28 settembre 2016 esclusivamente on-line, per mezzo del Sistema Informativo “SIAGE”, previa registrazione della persona fisica richiedente sul medesimo Sistema Informativo, raggiungibile all’indirizzo http://www.agevolazioni.regione.lombardia.it.

Per informazioni riguardanti il bando è a disposizione la casella di posta elettronica efficienzaenergetica@regione.lombardia.it.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here