DXC Technology, nuovo brand dei servizi

DXC Technology è Il nuovo brand dei servizi che nasce dalla fusione di CSC e HPE Enterprise Services. Punta alla trasformazione digitale, fornendo supporto ad aziende dell’industria pubblica e privata

Le cifre parlano di una realtà capace di un fatturato annuo di 25 miliardi di dollari, con circa 6.000 aziende e clienti nel settore pubblico in 70 paesi.

Il team attuale è di 170.000 dipendenti a cui va aggiunto un ampio network di partner consente di ottimizzare le risorse tecnologiche.

Il network di partner di DXC Technology include 250 aziende, di cui 14 partner strategici: Amazon Web Services, AT&T, Dell EMC, HCL, HPE, HP, IBM, Lenovo, Micro Focus, Microsoft, Oracle, PwC, SAP e ServiceNow.

Dispone di una rete di datacenter per l’accesso ai servizi IT su scala mondiale.

Nel primo anno di attività punta a sinergie di circa 1 miliardo di dollari, con un run rate di 1,5 miliardi di dollari entro la fine del primo anno.

Ceo e presidente è Mike Lawrie, mentre Pierre Bruno guida il busisness nell'area Southern Europe: Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo e Spagna.

DXC Technology mette a disposizione un'offerta di servizi che include: sistemi cloud, workload, Platforms & ITO, workplace e mobility, sicurezza, analytics, applicazioni, consulting, servizi per il business, software e soluzioni per le aziende.

Oltre alle proprietà intellettuali per diversi settori, tra cui l'assicurazione, l'assistenza sanitaria e scientifico, viaggi e trasporti, DXC Technology ha anche sviluppato esperienza nei settori aerospaziale e della difesa, nell’automotive, chimica, comunicazione, media & entertainment, nei beni di consumo e nella vendita al dettaglio, energia , produzione e tecnologia.

La nuova società opererà in sei regioni: America, Regno Unito e Irlanda (incluso Israele), Nord e Centro Europa, Sud Europa, Asia, Medio Oriente e Africa, Australia e Nuova Zelanda. Il dipartimento US Public Sector (USPS) fornisce servizi IT per i governi federali, statali e locali degli Stati Uniti; CeleritiFinTech, la joint venture con HCL Technologies, serve mercati bancari e dei capitali; altri dipartimenti includono Fixnetix, Fruition Partners e Xchanging.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here