Consip rovina l’estate a Tecnodiffusione

Grandi volumi di scambi in agosto per il titolo della società toscana che si è vista revocare una fornitura di pc per la Pa

26 agosto 2003 Opengate non è stata l'unica società ad agitare il listino del Nuovo mercato in agosto. Anche Tecnodiffusione si è mossa parecchio, ma in questo caso a impressionare sono stati più i volumi che l'andamento del titolo.
Il 18 agosto, infatti, le azioni hanno chiuso con un guadagno del 15,15% a 4,2 euro con un volume di scambi pari a poco meno di 700 mila pezzi. Sommando però il dato del 18 agosto a quelli dei giorni precedenti si scopre che in poche sedute è passato di mano più del 50% del flottante. Cosa è successo di così importante? Apparentemente nulla. L'unica notizia infatti è negativa.
Il Cda della Consip ha revocato a Tecnodiffusione l'assegnazione della gara relativa alla forniture di computer alla Pa.
La società toscana, che faceva parte di un raggruppamento temporaneo d'impresa, si era aggiudicata la fornitura di 46.000 pc. Di questi un paio di lotti del valore di 21 e 11 milioni di euro sono andati a un consorzio formato tra gli altri da Fujitsu Siemens Computers e Getronics.
Non sono stati chiariti i motivi della decisione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome