Conferenza internazionale di Digital&BIM: tutta la digitalizzazione del costruito

Digital&Bim

Il 21 e il 22 novembre si tiene a Bologna, presso BolognaFiere, la terza edizione di Digital&Bim Italia, la sola iniziativa italiana dedicata esclusivamente alla trasformazione del settore delle costruzioni attraverso la digitalizzazione, le tecnologie e l’innovazione.

Quello che segue è il programma della Conferenza Internazionale di Digital&Bim Italia che si terrà nella sala Gallery Blu il 21-22 novembre.

La Conferenza internazionale è un evento unico per il panorama italiano degli operatori della digitalizzazione del costruito, perchè comprende momenti formativi e informativi di alto livello con speaker internazionali.

Ottieni il biglietto di ingresso

Giovedì 21 novembre – 10.30 – 13.00 – Sessione I

Open BIM, modeling the future | Digital ways of working for built asset environment a cura di IBIMI BuildingSmart e Digital&BIM. 

Building SMART International: cosa fa? come lo fa? quali obbiettivi si prefigge? e come partecipare? sono alcune delle domande a cui la conferenza intende dare una risposta con speaker al vertice dell’organizzazione. Tramite la presentazione di un progetto made in Italy, riconosciuta best practice a livello internazionale, verrà dimostrata tutta l’utilità dei risultati del lavoro svolto da bS. La conferenza chiuderà con lo sguardo rivolto al futuro, dove già importanti multinazionali stanno investendo (a cura di IBIMI BuildingSmart).

14.00 – 17.00 | Sessione II

Piattaforme Digitali, Common Data Environment, Digital Twin: Potenzialità e Rischi per il Settore dell’Ambiente Costruito | Il Mondo dei dati dell’ambiente costruito. 

La prima parte dell’evento sarà dedicata alle strutture e ai modelli di dati, con riferimento alle modalità con cui le committenze, vale a dire i soggetti proponenti secondo le norme della serie Uni En Iso 19650, formulano i requisiti informativi destinati alla catena di fornitura, cioè ai soggetti incaricati (Oir, Air, Pir, Eir), con un focus sugli ambienti di condivisione dei dati e sulle piattaforme digitali in grado di supportare gli attori e le aziende che agiscono mediante modelli e strutture di dati. A cura di UniBs e Digital&BIM. È obbligatoria l’iscrizione: sessione a pagamentoSono stati richiesti crediti formativi.

Ottieni il biglietto di ingresso

Venerdì 22 Novembre – 09.30 – 12.30 Sessione III

Piattaforme Digitali, Common Data Environment, Digital Twin: Potenzialità e Rischi per il Settore dell’Ambiente Costruito. Il Mondo dei cespiti immobiliari e infrastrutturali cognitivi

La seconda giornata sarà incentrata sull’analisi dei dati legati alla gestione delle risorse costruite attraverso i digital twin e i protocolli IoT. Analisi e casi studio saranno presentati rispetto a piattaforme fornite dalle società tecnologiche, piattaforme in grado di ospitare lo scenario rappresentato. È obbligatoria l’iscrizione. Sono stati richiesti crediti formativi. Sessione a pagamento. A cura di UniBs e Digital&BIM.

14.00 – 17.00 – Sessione IV

Trasformazione digitale in Italia vs UK: le esperienze di progettisti italiani in UK a cura di Italians in Digital Transformation UK (IDTUk) e Digital&BIM. 

Spesso si sente parlare di come il mercato inglese sia più evoluto rispetto a quello italiano: è vero? Quali sono le principali differenze? Cosa è possibile importare in Italia e cosa invece ci differenzia? Il gruppo Italians in Digital Transformation UK per la prima volta sarà in Italia a Digital&BIM per parlare di standardizzazione, progettazione parametrica, gestione delle informazioni, manutenzione delle infrastrutture e paesaggistica. Temi apparentemente diversi, ma legati dal modus operandi basato sulla digitalizzazione del nostro settore e sulla centralità del dato per ottimizzare la produttività di ciascun attore della filiera inclusi gli studi di progettazione, imprese di costruzioni e stazioni appaltanti. A cura di Italians in Digital Transformation UK (IDTUk) e Digital&BIM.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome