Condivisione degli obiettivi nel contratto di outsourcing di Procter & Gamble

Procter & Gamble è una multinazionale che sviluppa, produce, commercializza e distribuisce beni di largo consumo, farmaceutici, cosmetici e snack. La Direzione Ict, denominata Information Decisions Solutions (Ids), ha come obiettivo principale la guida …

Procter & Gamble è una multinazionale che sviluppa, produce, commercializza e distribuisce beni di largo consumo, farmaceutici, cosmetici e snack.

La Direzione Ict, denominata Information Decisions Solutions (Ids), ha come obiettivo principale la guida della business transformation attraverso la gestione di informazioni/dati e lo sviluppo di soluzioni. In P&G si configura un assetto di full outsourcing, definito a livello globale, per tre aree: Infrastructure technology, Facility management ed Employee services, assegnati rispettivamente a tre fornitori diversi: Hp, Jll e Ibm.

Il contratto di outsourcing dell'It è stato stipulato a livello globale, con declinazioni a livello locale per la parte di implementazione del servizio. A livello di governance, la relazione è improntata su uno stile di partnership; a livello regionale e locale, inoltre, vi sono dei ruoli per controllare l'andamento della relazione e risolvere le eventuali problematiche. Il contratto, dato il peso degli investimenti da sostenere per il servizio, ha durata decennale e prevede la condivisione di obiettivi e la possibilità di rivedere periodicamente gli Sla di servizio.

La scelta del fornitore, un leader di mercato a livello internazionale, è stata basata principalmente sulle capacità riconosciute e sulla compatibilità con la cultura di P&G, soprattutto nella gestione delle risorse umane, data anche la transizione di gran parte del personale It al fornitore. Si è quindi cercato un partner che potesse offrire al personale P&G una cultura, un ambiente e valide opportunità di crescita professionale, paragonabili a P&G. Il ruolo delle Risorse umane è stato fondamentale in tutta la transizione, gestita con attente azioni di change management basate principalmente sulla comunicazione. Per i profili tecnici il passaggio all'outsourcer ha rappresentato una valida opportunità in termini di motivazione professionale, in quanto è stata garantita la stabilità e la continuità del trattamento economico e contrattuale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here