Con Personal Portal Wedo gestisce gli affiliati

La piattaforma di content management di Azure Consulting, grazie a un’architettura flessibile, supporta sistemi editoriali su Web e altre esigenze di business collaborativi. A testimonianza, un caso riguardante il coordinamento dei soci convenzionati e un portale B2B in ambito turistico

>Wedo, realtà imprenditoriale nata all'inizio del
2001 (www.wedoitalia.it), si occupa
della intermediazione di mutui, leasing di qualunque tipo, credito al
consumo e viaggi. Dopo le prime esperienze, il gruppo si accorge che
numerosi professionisti, commercianti e imprenditori condividono il
desiderio di offrire una gamma di servizi più ampia per fidelizzare i propri
clienti. Viene, a tale scopo, creato il circuito delle attività
convenzionate, tramite il quale negozi e professionisti erogano
agevolazioni, sotto forma di sconti, omaggi o servizi accessori gratuiti per
i possessori della tessera Wedo.

Le esigenze del
progetto
Naturale proseguimento della politica perseguita è stata la
creazione di un portale, che permettesse il contatto diretto tra la domanda
della clientela Wedo e le attività convenzionate.
Il portale doveva
permettere al cliente finale una facile consultazione dell'elenco dei
partner e dei soggetti convenzionati, e fornire le informazioni sull'azienda
e sulle procedure operative.
L'aggiornamento continuo dei dati richiedeva
strumenti di facile utilizzo da parte del personale Wedo, al fine di
minimizzare l'intervento di terze parti. Inoltre, era richiesta la presenza
di un'area protetta nella quale i soci e gli agenti Wedo potessero
visionare documenti sensibili e riservati, oltre alla possibilità di
creazione dei contenuti da parte del personale autorizzato, in zone
protette in maniera differenziata.

La soluzione
La complessità del
progetto derivava dall'abbondanza e varietà del materiale pubblicato
(modulistica interna ed esterna, note informative, report e via dicendo) e
dal numero di persone coinvolte direttamente nell'aggiornamento del
portale.
Analizzando le richieste e le problematiche, è stata scelta l'infrastruttura tecnologica Personal Portal di Azure Consulting, che permette una gestione dinamica dei contenuti in varie forme attraverso
strumenti semplici, ma con le necessarie prestazioni. Al fine di
semplificare l'apprendimento del prodotto e contenere i tempi di start up, i
servizi disponibili sono stati suddivisi in due sezioni corrispondenti alle
classi di utenza: l'amministrazione e i redattori, che accedono direttamente
ai tool di Personal Portal; le utenze esterne, che accedono alle
informazioni attraverso strumenti appositamente studiati, semplificati e
allineati al layout grafico del portale. L'amministratore del sistema
dispone di ulteriori strumenti per la gestione delle anagrafiche e dei
privilegi di accesso. Questa suddivisione ha permesso di agevolare la
fruizione da parte della seconda classe di utenti, che senza abbandonare
l'ambiente familiare del portale, si trovano ad accedere alle
informazioni a loro riservate. Successivamente, è stata approntata
l'architettura esterna del portale e la sua controparte all'interno del
Personal Portal. Le varie sezioni trovano riscontro in altrettante cartelle,
al cui interno viene inserito il contenuto, tramite policy stabilite. La
sezione Affiliazioni (contenuta nell'area agenti), per esempio, è
accessibile per la consultazione solo da utenti registrati ai quali
l'amministratore del sistema abbia assegnato un apposito privilegio; un
altro privilegio permette la scrittura ai redattori incaricati. Ogni
sezione, in generale, è caratterizzata da specifici privilegi, al fine di
permettere la necessaria accuratezza nei compiti redazionali.
Un altro
strumento messo a punto per questo progetto è stata la gestione dei banner a
rotazione. L'amministratore del sistema, modificando un file contenente i
diversi banner, può variare autonomamente i tempi e le frequenze di
proposizione dei banner e posizionarli in diverse sezioni del portale.
Attualmente, la sezione dedicata ai convenzionati è mantenuta da personale
Wedo e il progetto globale prevede che ognuno dei convenzionati abbia la
possibilità, attraverso appositi strumenti, di modificare direttamente la
propria pagina e di sottoporla per l'approvazione e la successiva
pubblicazione all'amministratore del sistema. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome