Con l’Area Professionale, eBay supporta le Pmi che vendono online

Il noto sito di e-commerce ha dato vita a una sezione espressamente dedicata sia a chi vuole avviare un’attività di vendita via Internet sia a chi dispone già di un proprio negozio “virtuale” ma vorrebbe migliorarne i risultati.

Uno dei miti che eBay fa
fatica a scrollarsi di dosso è il fatto che molti lo considerino tutt’ora un
sito di aste online. “Nel tempo siamo
evoluti
– ha affermato Barbara Bailini, Seller Marketing &
Communication di eBay.it – e adesso solo
circa il 39 per cento delle transazioni riguarda oggetti usati per utenti
privati. A tutti gli effetti, eBay è oggi un vero e proprio sito di e-commerce,
in cui prevalgono i venditori professionali che propongono prodotti nuovi a prezzo
fisso
”.

Dati alla mano, in Italia
sono 31.000 le realtà, prevalentemente di piccole e medie dimensioni, che sinora
si sono avvalse di eBay per aprire un proprio negozio online. Vista l’entità di
clienti, e che tale numero è in continua crescita, la società ha deciso di strutturare
il proprio sito in modo da offrire un servizio più puntuale a chi decide di
avviare un’attività di e-commerce. E’ così nata l’Area Professionale eBay, una
sezione specificatamente pensata per fornire gli strumenti e il supporto
necessario per vendere online sia in Italia sia all’estero.

Accessibile direttamente
dalla home page di eBay.it, la nuova Area si rivolge in modo differenziato a chi non ha mai avuto occasione di vendere
in modo professionale
sul sito e a chi
invece una propria attività già ce l’ha ma vorrebbe migliorarne le
“prestazioni”
.

I primi sono presi per mano e
sono guidati al primo approccio alla vendita online: gli vengono illustrati i primi passi da compiere per aprire un
negozio online
. A chi invece sta già vendendo ma non è sufficientemente
soddisfatto dei risultati raggiunti, eBay offre una serie di suggerimenti per ottimizzare la posizione
nei risultati delle ricerche
e ottenere
la migliore valutazione possibile come venditore
(la classificazione viene
stabilita in base a criteri come la descrizione dei prodotti, la spedizione, i
tempi di consegna e le modalità di vendita). Tutti i PowerSeller registrati
come venditori professionali possono poi accedere al programma Affidabilità Top, che ha come obiettivo di identificare e
premiare chi fornisce un servizio di vendita eccellente agli acquirenti.

Nella nuova Area
professionale non mancano ovviamente riferimenti alle normative da rispettare al fine di gestire in modo legalmente
corretto un’attività online in termini di tasse,
fatture, Iva, diritti di recesso e vendita a distanza
.

Per chi poi vuole avere
sempre sotto controllo il suo negozio su eBay sono disponibili alcuni strumenti
che consentono di monitorare vendite ed
effettuare analisi dell’andamento dell’attività
.

L’offerta professionale di
eBay comprende anche una sezione dedica alle vendite in sicurezza, dove sono elencate le regole da seguire da
quando ciene aperto l’account a quando si conclude la vendita.

Con questa nuova proposta,
eBay intende affiancare chi desidera vendere online proponendo un’offerta
completa, che spazia dal canale di
vendita
(appunto il sito eBay.it) alla creazione
di un’eventuale infrastruttura tecnologica
(tramite Magento), dalla gestione dei pagamenti (con PayPal)
alle soluzioni di logistica integrate
per la gestione delle merci
(con Gsi Commerce).

Chi decidere di aderire
all’Area Professionale di eBay deve mettere in preventivo una spesa mensile di 19 euro più una tariffa per ogni inserzione
oppure di 39 euro avendo tutte le
inserzioni incluse
. Chi ha un’intensa attività di vendita e opta invece per
il negozio premium internazionale ha
una spesa mensile di 299,95 euro
senza tariffa per le inserzioni. Da sottolineare che questa cifra prevede
l’apertura di un unico negozio da cui gestire tutta l’attività all’estero ma a
tutti gli effetti è come se si aprisse un negozio per ognuno dei seguenti
Paesi: Italia, Regno Unito, Irlanda,
Germania, Austria, Svizzera, Spagna, Olanda, Polonia, Belgio, Australia e Stati
Uniti
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here