Con Konetik la gestione flotte è data-driven

È pensata per le piccole e medie imprese europee la nuova soluzione data-driven “plug-and-play” lanciata dalla startup inglese Konetik per la gestione delle flotte da due fino a centinaia di veicoli.
Basata sulla connettività M2M di Orange Business Services, la soluzione sarà dapprima lanciata in Germania, considerata a ragione il principale mercato europeo per le auto, per poi debuttare in Austria e Svizzera e, successivamente, approdare al resto dell’Europa.
La soluzione, comprensiva di un dispositivo intuitivo e sicuro, che collegato alla porta di diagnostica del veicolo consente di accedere a dati utili, come consumo di carburante, comportamento alla guida e informazioni telematiche, sarà in grado di inviare via cloud al gestore della flotta tramite connessione dati diretta le informazioni accessibili tramite un pannello di strumenti, utile a consentire ulteriori analisi.

Gestire le flotte in modo affidabile e semplificato

In base agli accordi, Orange Business Services, che con una gamma completa di servizi specifici per il mercato delle auto connesse ha una comprovata esperienza nel supporto a case automobilistiche, si occuperà di mettere a disposizione una singola scheda SIM per fornire connettività dati affidabile e conveniente per il roaming oltrefrontiera, e un portale per la gestione delle medesime Subscriber Identity Module.
A sua volta, per il servizio, Konetik addebiterà una tariffa flat mensile, senza costi aggiuntivi.
Tra i vantaggi elencati: la possibilità di monitorare l’uso dei veicoli utilizzati sia per scopi personali sia per scopi aziendali; di ottimizzare i percorsi, la gestione dei lavori, e i dettagli dell’archivio di bordo. Inoltre, gli automobilisti potranno accedere alle loro informazioni tramite un’applicazione per smartphone utile anche per sviluppare le abilità di guida e aumentare l’efficienza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here