Con Hire a Pro, un designer a vostra disposizione per creare un’App su misura

L’italiana AppsBuilder offre a Pmi e professionisti un servizio a costo ridotto per realizzare l’interfaccia grafica di applicazioni compatibili con i più comuni device mobili. Maxi sconto per chi decide anche di demandarne all’esterno la gestione.

È un servizio professionale di supporto allo sviluppo delle applicazioni quello messo a punto da AppsBuilder con a Hire a Pro.
Dopo aver lanciato sul mercato una piattaforma utile a supportare oltre 500mila utenti nella realizzazione delle proprie applicazioni, per la startup tutta italiana lanciata nel 2011 da Daniele Pelleri e Luigi Giglio con il sostegno iniziale del lead investor United Ventures è giunto il momento di pensare a liberi professionisti e Pmi che non dispongono di risorse grafiche interne per realizzare le proprie App.

A loro si rivolge il servizio Hire a Pro, strutturato per offrire l'opportunità di affidarsi a un designer dedicato alla progettazione grafica della propria applicazione compatibile con i più comuni dispositivi mobili iOS, Android, Windows 7.5 e 8 o BlackBerry 10 che siano.

Tempi e costi, neanche a dirlo, promettono di essere “davvero ridotti rispetto a quelli solitamente necessari per lo sviluppo di un'App personalizzata” ottenendo, come risultato finale, un'icona unica e originale, a beneficio di una riconoscibilità immediata della propria applicazione.

Non solo.

Il pacchetto Hire a Pro permette, infatti, di usufruire del servizio per la realizzazione dell'interfaccia grafica dell'app supportando l'azienda anche nella scelta dell'intestazione e dell'immagine di background in modo da comunicare funzionalità e benefici dell'App attraverso l'aspetto grafico.

In aggiunta, gli utenti avranno, poi, la possibilità di sottoscrivere, usufruendo del 40% di sconto, un piano per la gestione dell'app a scelta tra il basic o l'advanced.

Per tutti, la promessa del designer dedicato si traduce in opportune schermate di caricamento unite a colori, pulsanti e loghi, ottimizzati per qualunque tipo di device, così da aiutare i clienti a raggiungere un'esperienza d'uso migliore, a vantaggio degli utilizzatori finali.

Infine, se l'obiettivo è ricevere ordini o generare lead significativi, pensare all'ottimizzazione dei menu di navigazione nei dispositivi mobili risulta indispensabile, anche al fine di permettere all'utente di orientarsi meglio nell'applicazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here