Con CTERA Portal 5.5 giù i costi di cloud storage

Introduce nuove funzionalità per il cloud storage la nuova release CTERA Portal 5.5 annunciata da CTERA Networks per una gestione intelligente dei file finalizzata a consentire alle organizzazioni It di migrare i dati tra qualsiasi datacenter e infrastruttura cloud ottimizzando i costi delle infrastrutture storage.

Basata sul middleware CTERA per il delivery dei servizi cloud, la CTERA Enterprise File Services Platform consente di proteggere i dati e di gestire i file ovunque essi risiedano restando all’interno del cloud storage fisico e virtuale residente nell’azienda stessa, senza dover bloccare i sistemi né interrompere i servizi erogati agli utenti finali.

Inoltre, per collocare in modo intelligente i file nei livelli storage del cloud secondo il profilo applicativo più appropriato, CTERA Platform sfrutta ora i tool per la gestione del ciclo di vita delle informazioni da Amazon Simple Storage Service e da NetApp StorageGRID, mentre per ridurre fino al 20 per cento gli investimenti complessivi per le infrastrutture cloud, i dati interattivi possono essere memorizzati su livelli storage che offrono costi ottimizzati per la lettura e scrittura dei file.

Infine, il nuovo supporto alla federazione delle identità via Security Assertion Markup Language permette di centralizzare la gestione delle identità degli utenti aziendali e di implementare la capacità di Single Sign-On per l’accesso a file e backup.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here