Con BroadVision 7.0 l’enterprise portal si fa collaborativo

Basata su standard J2Ee, la suite per lo sviluppo di portali aziendali si compone dei moduli One-To-One Portal, Content e Commerce. Sulla strada della personalizzazione, la società guarda alle medie aziende e offre la possibilità di gestire i processi in modo integrato con i partner.

Sull’onda del cambiamento strategico avviato recentemente (si veda Linea Edp 18, pag. 38) BroadVision ha modificato la propria offerta, passando da una vasta gamma di prodotti a una suite più compatta. BroadVision 7.0 si compone,


infatti, dei moduli One-To-One Portal, One-To-One Commerce e One-To-One Content, famiglia di applicazioni per lo sviluppo di portali aziendali basata su J2Ee e installabili sui più diffusi application server, tra cui Bea WebLogic e Ibm WebShere, o su piattaforma BroadVision One-To-One Enterprise. La società sta operando la certificazione anche per Sun One e Oracle 9iAs.


"Il lancio è avvenuto ora - ha spiegato Walter Pasinato, marketing director di BroadVision in Italia -, anche se la release 7.0 è già pronta da alcuni mesi, in quanto ritenevamo che il mercato non fosse maturo. I primi timidi segnali di ripresa ci hanno convinto che fosse giunto il momento opportuno". L’idea alla base di BroadVision 7.0 è quella di sviluppare un enterprise business portal, con applicazioni in ambiente aperto, che alla possibilità di accedere alle informazioni (funzionalità tipica della fase in cui Internet era visto solamente come abilitatore) aggiunga la gestione collaborativa dei processi di business, dagli acquisti al marketing, con i partner.

Il self service a livello corporate


Se la suite può essere vista come l’evoluzione di InfoExchange Portal, con il content management che permane alla base, la struttura di BroadVision 7.0 mantiene la personalizzazione come nocciolo duro, all’interno di un enterprise portal che mira a potenziare le relazioni anche con clienti e dipendenti attraverso un modello self service personalizzato. "Per la nostra società, infatti, - ha proseguito il manager -, il B2C rappresenta ancora l’aspetto dominante, anche se il B2B e soprattutto il B2E sono in crescita".


Le maggiori opportunità legate all’adozione dei Web service e l’interoperabilità tra gli enterprise business portal (intranet, extranet e Internet) caratterizzano orizzontalmente l’offerta di BroadVision, che con One-To-One Portal si rivolge alle organizzazioni che hanno l’esigenza di utilizzare un sistema unificato per estendere le informazioni aziendali e i processi di business. Tra le nuove caratteristiche, oltre alla possibilità di creare direttamente e dinamicamente, tramite wizard, dei micrositi, la release 7.0 presenta un miglioramento nelle capacità di configurazione basate su Web per quanto riguarda l’applicazione, il caricamento dei dati e il lancio del portale in tempi ristretti. Il collegamento con sistemi Erp, Crm e Hr avviene mediante integrazioni sviluppate con webMethods. BroadVision 7.0 propone, inoltre, Instant Corporate Portal, configurazione per server a 2 Cpu, che permette, in due mesi, di realizzare un portale. Con tale prodotto, la società intende ampliare il proprio mercato alle Pmi che con un’offerta entry di 99mila dollari possono godere di un "portal in a box" dotato di portlet configurabile e supporto Ldap e single sign-on.

La vendita multichannel


Per automatizzare il processo di offerta su Internet, BroadVision propone One-To-One Commerce che, basato sul motore di One-To-One Portal, consente di gestire sia il canale diretto sia quello indiretto. L’applicazione, dotata di funzionalità collaborative e di e-commerce, permette di registrare gli ordini, nonché di controllare lo stato di questi ultimi e la disponibilità per la spedizione. Tali aspetti si sommano a quelli legati al marketing, ai cataloghi e al pricing, al contract e account management. "Sono allo studio - ha anticipato Pasinato -, delegati a partner come Accenture, progetti per realizzare delle verticalizzazioni, prima fra tutte quella per il settore insurance".


Per le aziende con esigenze avanzate di gestione del contenuto, la suite BroadVision 7.0 include (disponibile dall’estate) anche One-To-One Content, sistema basato su Xml, integrato con Portal e Commerce.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome