Possiamo facilmente comprimere documenti e cartelle in un archivio Zip su Mac anche senza l’ausilio di utility di terze parti. Che pure esistono in gran numero, sul Mac App Store: c’è persino WinZip. Tutto quello che ci serve per comprimere i file, ad esempio da inviare per email, ce lo offre macOS. Nel nostro caso, utilizziamo l’ultima versione del sistema operativo del Mac, macOS High Sierra.

Abbiamo due possibilità per comprimere file in un archivio Zip su Mac, accessibili in maniera semplice dal Finder di macOS. Le vediamo entrambe di seguito.

Comprimere file e cartelle in un archivio Zip su Mac

Comprimere file e cartelle in un archivio Zip su Maca) Per comprimere un file o una cartella fai clic sull'elemento per selezionarlo nel Finder. Dopodiché seleziona il comando Comprimi dal menu File del Finder di macOS. Se sono selezionati più elementi, il comando diventa Comprimi n elementi, con n che indica il numero degli elementi selezionati. Se invece è selezionato un file o una cartella, il comando diventa Comprimi “Il mio file”. In questo caso chiaramente tra le virgolette appare il nome del file o della cartella.

Comprimere file e cartelle in un archivio Zip su Macb) In alternativa, fai clic con il pulsante destro del mouse, oppure fai clic tenendo premuto Ctrl, sull’elemento da comprimere. Il Finder di macOS mostra un menu di scelta rapida di opzioni. Scegli il comando Comprimi da questo menu di scelta rapida. Anche in questo caso è possibile applicare il comando su uno o più elementi selezionati. Per comprimere con questa procedura più elementi insieme, basta selezionarli e fare clic destro su uno di quelli selezionati.

Comprimere file e cartelle in un archivio Zip su MacSe a essere compresso è un unico elemento, l’archivio Zip prenderà il nome di quell’elemento. Ad esempio comprimendo la cartella denominata “La mia cartella” otteniamo l’archivio “La mia cartella.zip”. Se invece comprimiamo diversi elementi insieme, l’archivio Zip assumerà un nome generico “Archivio.zip”, e naturalmente li conterrà tutti.   

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here