Compaq e Intel si impegnano con Stratus

L’azienda specializzata in prodotti fault tolerant ottiene 115 milioni di dollari di finanziamento dai due big, con il supporto di Db Capital Partners. Prevista in futuro una stretta collaborazione tecnologica.

Lo specialista di sistemi fault tolerant Stratus Technologies ha
ottenuto un finanziamento di 115 milioni di dollari da un terzetto di
aziende, composto da Compaq, Intel e Db Capital Partners.
L'investimento avverrà sotto la forma di acquisto di azioni
privilegiate da Investcorp, che è il maggior azionista di Stratus,
anche se ciò non cambierà l'equilibrio dei rapporti di forza tra i
proprietari.
La notizia appare interessante, poiché, al di là dell'aspetto
finanziario, l'intesa nasconde elementi tecnologici, che nasceranno
da una più stretta collaborazione tra Stratus, Compaq e Intel. Il
costruttore di chip appare direttamente interessato agli sviluppi
della propria architettura in direzione del supporto fault tolerant,
che aprirebbe nuove possibilità di adozione presso gli utenti delle
grandi imprese. Compaq, che avrà in licenza la tecnologia di Stratus
per un'implementazione sui futuri server, completa un'offerta nel
settore, che, sul fronte Unix/Alpha, aveva già trovato sostanza
nell'acquisizione, alcuni anni orsono, di Tandem. Naturalmente, anche
Stratus trae vantaggio da una maggiore visibilità per i propri
prodotti. L'azienda ha da qualche tempo deciso di adottare la
politica delle partnership per espandere il proprio business, tant'è
che esiste già un accordo di licensing con Nec. Attualmente il
costruttore vanta circa 700 clienti high-end nel mondo, in settori
come la finanza, la distribuzione, i viaggi, la sanità e i giochi.
Di recente Stratus ha annunciato la disponibilità di quattro nuovi
modelli che fanno parte della serie di computer Continuum 600/1200.
Si tratta dei sistemi monoprocessori 651-2 e 1251-2 e dei
biprocessori 652-2 e 1252-. Le nuovi macchine, basate sul processore
Hewlett- Packard Pa-Risc 8600, offrono, a detta del costruttore, fino
al 33% di prestazioni in più rispetto ai modelli precedenti. Tutti i
modelli supportano il sistema operativo proprietario Vos. Per la
maggior parte degli attuali clienti, l'aggiornamento verrà realizzato
con il semplice scambio dei moduli Cpu, lasciando invariato il resto
del sistema.
I modelli 651-2 e 652-2 supportano fino a 4Gb di memoria e un disco
della capacità di 1,4 Tb, mentre i 1251-2 e 1252-2 arrivano a 4Gb di
memoria e capacità di 3,2 Tb.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here