Compaq aggiunge software di clustering ai server Linux

Compaq ha selezionato il software clustering di SteelEye Technology per aiutare i propri server high-end Linux a mettersi in pari con quelli che funzionano con Windows. Il software di clustering permette a un computer di incaricarsi automaticamente del …

Compaq ha selezionato il software clustering di SteelEye Technology
per aiutare i propri server high-end Linux a mettersi in pari con
quelli che funzionano con Windows. Il software di clustering permette
a un computer di incaricarsi automaticamente del lavoro di un altro,
se la prima macchina si guasta. Il software di SteelEye estende
questa capacità di failover includendo, anche, qualche dispositivo
storage high-end di Compaq. Il clustering è la chiave delle feature
high-end del software, richiesta già in passato dai clienti che
affidavano operazioni importanti alle macchine Linux. Il clustering è
stato reso disponibile per anni sulle macchine Unix, mentre Microsoft
lo ha gradualmente ampliato nelle proprie offerte e le società Linux
come Red Hat, Caldera Systems, Turbolinux e Mission Critical Linux
stanno lavorando per estendere le proprie offerte di clustering
Linux. Compaq, comunque, ha già la propria offerta di software
clustering NonStop derivata dalle ampie linee di Unix high-end
OpenVms e Tandem. L'accordo di clustering con SteelEye certifica che
il software funzionerà sui server Compaq ProLiant Intel-based, mentre
in futuro, Compaq valuterà l'opzione di preinstallare il software o
realizzare assieme ai propri rivenditori il software come opzione
standard. Secondo un'indagine Idc, Compaq detiene il 27 percento del
market share in quest'ambito. Sempre Idc afferma che un totale di
circa 300 mila server Linux sono stati sviluppati nei primi tre
trimestri dello scorso anno. Compaq pianifica anche di proclamare un
sito Web rivolto a Linux e ad altri software open source, basato sul
Va Linux System SourceForge, un programma volto a ospitare progetti
di software collaborativi. Il nuovo progetto sul sito è un'aggiunta
Linux firmata da Compaq che permette l'utilizzo di dispositivi
"hot-plug Pci". In altre parole, il software permette ai dispositivi
Pci, come le schede di rete, di essere rimpiazzati senza dover
spegnere il server. In origine il software di SteelEye è stato
sviluppato da Ncr.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here